Tempo di lettura: 11 min

Weekend al mare in Italia: le 10 spiagge più belle

Weekend al mare in Italia? Ecco alcune proposte per un fantastico fine settimana di relax.

Che il mare piaccia molto agli Italiani è un dato di fatto innegabile. Lo confermano i dati relativi alle prenotazioni delle vacanze estive che vedono il 66% delle scelte orientate in questa direzione.

Inoltre, tra le app di viaggio più scaricate rientrano quelle relative alla prenotazione di ombrellone e lettino da casa e in anticipo.

Il binomio comodità e mare sembra essere quindi l’imperativo per la stagione estiva 2022.

C’è però chi, pur non riuscendo a concedersi un periodo di vacanza lungo, non rinuncia alla possibilità di trascorrere un weekend al mare in Italia. Scopri le proposte di Spiagge.it per il tuo fine settimana al mare!

Fine settimana al mare? Ecco i consigli di Spiagge.it

  • Riviera dei Fiori – Liguria
  • Chioggia – Veneto
  • Isola d’Elba – Toscana
  • Circeo e Sperlonga – Lazio
  • Riviera delle Palme – Marche
  • Costa dei Trabocchi – Abruzzo
  • Costa degli dei – Calabria
  • Procida – Campania
  • Golfo di Orosei – Sardegna
  • Costiera Sorrentina – Campania

Riviera dei Fiori – Liguria

riviera dei fiori

Da Diano Marina ad Imperia, da Sanremo a Ventimiglia, la Riviera dei Fiori è un bellissimo tratto della Riviera Ligure di Ponente in provincia di Imperia.

Tratto caratteristico di questa zona sono le spiagge ampie con alternanza di sabbia e rocce, circondate da una cornice collinare su si stagliano gli oliveti che danno vita al prezioso olio ligure.

Se viaggi con la tua famiglia, la spiaggia di Diano Marina è consigliatissima.

La sabbia è fine e morbida e il mare è pulito e limpido perfetto per andare alla scoperta del fondale marino o, più semplicemente, per concedersi rigeneranti nuotate e giochi in riva al mare.

Amante gli sport acquatici? Non puoi certo perderti la spiaggia di Baia Azzurra.

Piccola e intima è intervallata da scogliere dalle quali è possibile tuffarsi in acque più volte premiate col titolo di Bandiera Blu.

Alternativamente, i blocchi di pietra presenti sulla spiaggia sono perfetti per conquistare un’invidiabile tintarella!

In vacanza, specie se si viaggia in gruppo, è spesso difficile conciliare le esigenze di tutti.

La spiaggia di Cervo Ligure è un ottimo compromesso. L’arenile di sabbia mista a ghiaia, il mare cristallino e l’ampia scelta di servizi rendono questa località balneare molto amata dai turisti di ogni sorta.

Tra Cervo Ligure e Andora si trova anche un angolo di paradiso incontaminato. Si tratta di Capo Mimosa, una piccola baia con acqua color smeraldo, costituita da scogliere dalle quali ammirare meravigliosi panorami.

La località è perfetta per chi è in cerca di tranquillità a stretto contatto con la natura e per chi ama le immersioni.

Scopri anche le migliori spiagge della Liguria.

Chioggia – Veneto

chioggia

 

In Veneto al mare? Perché no!

Chioggia, nota per il suo fascino di città sull’acqua tra ponti e canali ospita al suo interno circa 10 chilometri di spiagge suddivisi tra le località di Sottomarina e Isolaverde.

Sottomarina è tra le località marittime più note del litorale Veneto.

La natura incontaminata e selvaggia, la sabbia finissima e chiara e le acque pulite e trasparenti con fondali digradanti, fanno di Sottomarina una spiaggia perfetta per godersi una vacanza all’insegna del relax.

L’ampiezza del litorale, inoltre, offre la possibilità di cimentarsi nei numerosi sport da spiaggia.

Pluripremiata bandiera blu e bandiera verde, Sottomarina è una meta che si contraddistingue per pulizia del mare e dell’arenile e per la ricca proposta in termini di servizi e strutture ricettive.

Una sorta di spa naturale è la spiaggia di Isolaverde. La sabbia di questo ampio arenile è infatti ricca di minerali con proprietà curative.

Non da ultima è la spiaggia di Chioggia che offre panorami spettacolari e un ampio calendario eventi adatti a tutte le età. I fondali bassi di questo tratto di costa fanno di Chioggia una meta perfetta per famiglie e natanti meno esperti.

Isola d’Elba – Toscana

isola d'elba

Un profilo bellissimo con tonalità che variano dal verde fino ad arrivare al blu intenso. Un angolo di paradiso naturale, compreso all’interno del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, incastonato tra il canale di Piombino a est, il mar Tirreno a sud e il canale di Corsica.

L’Isola d’Elba è una delle mete più gettonate non soltanto per le vacanze estive ma anche durante tutto l’anno grazie ad un clima mite e gradevole.

Fiore all’occhiello di questa isola, terza in ordine di grandezza tra le Isole italiane, sono le splendide spiagge.

Estremamente variegate tra loro alternano lunghi arenili sabbiosi a tratti di ghiaia e sabbia nera fino ad arrivare alla scogliere di granito.

Comune denominatore è un mare cristallino che nulla ha da invidiare ai paradisi tropicali.

Tra le località più frequentate c’è certamente Portoferraio con le sue distese candide e selvagge che variano in base al tratto di costa.

Le acque assumono colorazioni diversi in base a come vengono attraversate dai raggi solari, mescolando i toni del verde al turchese.

Se viaggi con i tuoi bambini, consigliatissima è la spiaggia della Biodola.

L’arenile sabbioso lungo circa 600 metri è lambito da acque pulite e trasparenti il cui valore aggiunto è il fondale basso che digrada dolcemente verso il largo.

Morcone è una delle spiagge più belle di Capoliveri, altra nota località dell’Isola d’Elba, ed è raggiungibile sia a piedi che in auto.

La spiaggia di sabbia mista a ghiaia, piccola e intima, è occupata principalmente da stabilimenti con ogni tipo di servizio.

La brezza marina toscana si respira appieno nella piccola spiaggia di Nisporto che, proprio per i venti da cui è interessata è divenuta nel tempo una meta molto apprezzata dagli amanti del windsurf.

Circeo e Sperlonga – Lazio

sperlonga

Mito, storia, leggenda… e spiagge da sogno!

Il Circeo, il cui nome risuona come il canto della maga Circe, si trova a poco più di un’ora d’auto da Roma e racchiude al suo interno scenari naturalistici a dir poco incantevoli tutelati all’interno dell’omonimo Parco Nazionale.

Sei mai stato in una spiaggia dalla quale vedi le bufale pascolare? Ti sembrerà strano ma a Sabaudia si trova la spiaggia della Bufalara che lega il suo nome proprio alla presenza di questi animali che pascolano indisturbati nei campi limitrofi.

L’arenile è di sabbia fine e morbida e le acqua pulite e trasparenti sempre calme grazie alla particolare conformazione geografica.

Nella spiaggia non sono presenti servizi quindi ti consigliamo di portare con te cibo e acqua a sufficienza per goderti il massimo del relax.

Appassionato di surf? La spiaggia di Torre Paola è quello che fa per te!

Questa zona infatti è spesso battuta dai venti ma sufficientemente riparata per consentire anche ai principianti di cimentarsi in questo sport.

Inoltre la sabbia fine e morbida e il mare con fondale digradante rendono Torre Paola una spiaggia perfetta anche per le famiglie con bambini.

Altro luogo magico del Circeo è Sperlonga. Qui si trova la spiaggia di Lago Lungo, una distesa di morbida sabbia circondata da vigneti e macchia mediterranea. La particolarità è la vicinanza del lago che si estende parallelo al mare e genera dei contrasti unici.

Il mare è cristallino, caratteristica che ha consentito a Sperlonga di essere più volte premiata col titolo di Bandiera Blu, e ha fondali bassi e dolcemente digradanti.

L’arenile è stretto e alterna spiaggia libera e stabilimenti presso i quali è possibile noleggiare l’attrezzatura per praticare sport acquatici.

Scopri anche le più belle spiagge del Circeo.

Riviera delle Palme – Marche

cupra marittima

Una regione dal fascino quasi fuori dal tempo dove la bellezza degli elementi naturalistici si sposa alla perfezione con la qualità dei servizi offerti.

Le Marche, sono una meta perfetta per trascorrere un fine settimana al mare in Italia.

Dalle spiagge adatte alle famiglie con bambini, a quelle attrezzate per accogliere i cani, fino ai tratti di litorale libero per gli amanti della quiete e del relax nelle Marche c’è solo l’imbarazzo della scelta.

La Riviera delle Palme è un tratto molto caratteristico della costa marchigiana che ha avuto il suo exploit negli anni ’30 del Novecento.

Le spiagge di questa zona, che si estende da Cupra Marittima a San Benedetto del Tronto, sono state più volte premiate col titolo di bandiera blu e con il riconoscimento delle tre vele da Legambiente.

In particolar modo la spiaggia di San Benedetto del Tronto, regina tra le spiagge della Riviera delle Palme si contraddistingue per l’arenile ambio di sabbia morbida e chiarissima e il mare di colore azzurro intenso dove, anche i bambini e i natanti meno esperti, possono cimentarsi in giochi e rigeneranti nuotate.

Altrettanto affascinanti e ben servite sono anche le spiagge di Cupra Marittima e Grottammare dove, oltre a godere di momenti di meritato relax, è possibile concedersi gite in barca alla scoperta dell’incantevole costa marchigiana.

Costa dei Trabocchi – Abruzzo

costa dei trabocchi

Se D’Annunzio decise di comprarvi una casetta trasformandola nel suo nido d’amore un motivo deve pur esserci.

E infatti, in questa zona dell’Abruzzo che si estende tra Ortona e Vasto e che si caratterizza per i trabocchi le tipiche macchine da pesca su palafitte, si trovano alcune delle spiagge più belle e inesplorate d’Italia.

Tra vigneti e ulivi secolari, in uno scenario davvero unico, si trova la spiaggia dei Ripari di Giobbe, una distesa di ciottoli bianchi che contrastano con un mare azzurro e cristallino.

Raggiungibile unicamente a piedi, con una scalinata di 65 metri lungo la falesia, vi ripagherà dello sforzo fatto con la sua impareggiabile bellezza.

Il riferimento a D’Annunzio ritorna quando si parla della spiaggia di Cala Turchino, il cui nome suggerisce già una delle peculiarità che ti salteranno immediatamente all’occhio: l’incredibile colore delle acque.

In ultimo, non possiamo non citare la spiaggia di Punta Cavalluccio, la più bella e famosa di Rocca San Giovanni.

Questa piccola spiaggia di sabbia morbida, immersa tra il verde della fitta vegetazione e il blu del mare è molto apprezzata per la presenza dello “scoglione” il famoso scoglio usato come trampolino per cimentarsi in tuffi o per lasciarsi baciare dal sole.

Costa degli Dei – Calabria

costa degli dei

Incontaminata, selvaggia e autentica in tutta la sua bellezza, la Costa degli Dei si snoda tra baie dall’acqua pura e cristallina, ampie scogliere e una vista unica sulle Isole Eolie.

A mantenere l’equilibrio dell’ecosistema contribuisce il fatto che le splendide spiagge di questa costa sono raggiungibili solo in barca o a piedi.

Una meta ideale, insomma, per chi vuole trascorrere un weekend al mare in Italia into the wild!

Per citare una spiaggia su tutte, la spiaggia del Cannone, nota tra i locali come “du Cannuni” è raggiungibile unicamente a piedi da una passerella che conduce allo scoglio di San Leonardo che la separa da un’altra spiaggia.

L’arenile di sabbia grossa è caratterizzato dalla presenza di grossi massi che emergono da un mare puro e cristallino.

Il fondale vicino alla riva si mantiene basso ma digrada verso il largo.

Molto amata dai turisti, complice anche la sua estensione, è la spiaggia della Rotonda.

Situata di fronte a Tropea Vecchia si contraddistingue per un panorama mozzafiato, in quanto si apre proprio a ridosso di una rupe a strapiombo sul mare.

L’arenile è stretto e sabbioso bagnato da acque che richiamano le atmosfere caraibiche, i cui fondali sono visibili anche a notevoli profondità.

Se decidi di fare un viaggio in Calabria non puoi perderti la Baia di Riaci, un’oasi di quiete davvero impagabile.

Formata da una striscia di sabbia bianca e da scogli che formano un’insenatura dai fondali azzurri e trasparenti, questa baia cela sotto le sue acque una nave mercantile affondata nel 1917 fonte di attrazione per i numerosi appassionati di sub e immersione.

Oltre ad una rigenerante nuotata, dalla Baia di Riaci potrai godere di meravigliosi panorami e suggestivi tramonti.

La Costa degli Dei è anche un luogo perfetto da esplorare a piedi o su due ruote.

Un itinerario molto consigliato è il percorso Mare – Monti, così soprannominato perché superato Capo Vaticano si parte dal lungo mare di Joppolo per poi arrivare nella suggestiva pineta del Monte Poro.

Da intraprendere preferibilmente nel corso della stagione estiva, quest’itinerario ti permette di godere di meravigliose viste sull’Etna, le Eolie e lo Stretto di Messina.

Naturalmente non perdere l’occasione di esplorare la Costa a bordo delle numerose imbarcazioni che organizzano tour tra le cale e le grotte più affascinanti. Un tuffo è assolutamente d’obbligo!

Procida – Campania

procida

Una boccata d’aria tra profumo di limoni, gelsomini e salsedine, un sogno ad occhi aperti fatto di borghetti, disseminati nelle 9 grancìe, e casette colorate che si specchiano in un acque cristalline.

Più che negli anni precedenti, per il 2022 Procida è una meta assolutamente consigliata anche per trascorrere un weekend tra mare e cultura.

Piccola ma dal grandissimo fascino, la spiaggia della Lingua è tra le più belle di Procida.

Situata all’estremità sinistra del porto di Marina Grande, si differenzia dalle altre spiagge poiché l’arenile è totalmente ciottoloso.

Le acque sono limpide e di colore blu intenso per la profondità del fondale e il contesto naturalistico selvaggio e roccioso.

Una volta arrivato in questa spiaggia non perdere l’occasione di goderti l’ora del tramonto, dove una splendida luce rosa scende ad illuminare il litorale.

Chi non ricorda il celebre film Il Postino con Massimo Troisi e Mariagrazia Cucinotta? Una delle scene più celebri del film è ambientata proprio a Procida, nella spiaggia di Pozzo Vecchio.

Il sentiero per raggiungerla si snoda tra piccole costruzioni caratteristiche e conduce ad una baia intima e riparata, per la maggior parte libera.

La sabbia è scura, per la sua origine vulcanica, e contrasta con l’azzurro intenso del mare regalando ai bagnanti uno spettacolo davvero unico.

Nella spiaggia si trovano servizi ideali per un soggiorno all’insegna del relax. Per le tue vacanze del fine settimana, scorpi tutti i lidi delle spiagge di Procida.

Se vuoi veramente immergerti nell’atmosfera autentica di Procida devi fare tappa nella spiaggia della Chiaiolella.

In questo tratto di costa, compreso tra Punta Serra e il promontorio di Santa Margherita Vecchia, il fondale è particolarmente basso e roccioso.

Una ricca macchia mediterranea contribuisce a rendere ancora più magico lo scenario che include la vicina spiaggia di Ciraccio che si caratterizza per due faraglioni tufacei che svettano tra le acque cristalline.

Perfetta per godersi una passeggiata e per fare un bagno rigenerante in tutta sicurezza, la spiaggia della Chiaiolella regala bellissimi tramonti con vista sull’Isolotto di Vivara e su Ischia.

Golfo di Orosei – Sardegna

golfo di orosei

I colori del suo mare, la bellezza autentica della sua natura aspra e selvaggia sono le caratteristiche che l’hanno resa una meta amata dai turisti di tutto il mondo.

La Sardegna custodisce al suo interno veri e propri paradisi terrestri come nel caso del Golfo di Orosei.

Un tratto di costa dove acque limpidissime bagnano cale e calette e insenature di sabbia bianchissima sono lambite da un mare dalle mille tonalità di azzurro intenso.

La natura qui è protagonista assoluta e ti avvolgerà in una dimensione lontana dalla mondanità e dal caos cittadino.

L’espressione più autentica di questa caratteristica è l’Oasi Bidderosa, che si estende per 860 ettari di rigogliosa macchia mediterranea, ma anche anche le spiagge di cala Liberotto dove la luccicante sabbia dorata è bagnata dal mare color smeraldo; o ancora Cala Ginepro, Cala Osalla con i suoi fondali bassi e una fitta pineta dove trovare ristoro.

Gli appassionati di birdwatching, infine, rimarranno affascinati da Su Barone dove proliferano indisturbati gli aironi cinerini, in un’oasi di sabbia dorata e acque limpide e cristalline.

Costiera Sorrentina – Campania

costiera sorrentina

Tra mare e montagne, come se appartenesse quasi ad una dimensione non terrena, la Costiera Sorrentina in soli 30 km di costa riuscirà a conquistarti sin da subito con la bellezza dei suoi scorci e delle sue spiagge.

Da Tolstoj a Byron da Goethe a Dickens, questi luoghi sono stati nei secoli fonte di ispirazione per tantissimi artisti che si recavano in Campania durante il loro Grand Tour in Italia.

Da Napoli verso la costiera sorrentina si dischiude il primo tratto dove si trova la spiaggia di Scrajo, una delle più suggestive dell’intera zona ma anche le antiche terme di Vico Equense e la spiaggia di Capo Gala con la sua vecchia torre di avvistamento.

Tratto comune è la bellezza delle acque che è valsa a queste spiagge il titolo di Bandiera Blu nel 2020.

Perdendoti tra i vicoli di Sorrento coi suoi inebrianti colori e profumi, troverai anche la grande spiaggia di Meta, un compromesso a dir poco perfetto.

La spiaggia infatti è suddivisa in due versanti, uno prettamente sabbioso e l’altro roccioso. Entrambi sono molto frequentati grazie alla ricca proposta di servizi destinati ai turisti.

Guarda tutte le spiagge della Costiera Sorrentina.

Pare che anche la Regina Giovanna d’Angiò amasse molto la Costiera Sorrentina, tanto da scegliere un tratto della stessa come luogo in cui accogliere i suoi amanti. Oggi i Bagni della Regina Giovanna, così è stata ribattezzata la località, accolgono viaggiatori provenienti da tutto il mondo in cerca di un angolo di pace e relax.

Gli ultimi articoli

Set your categories menu in Theme Settings -> Header -> Menu -> Mobile menu (categories)
Create your first navigation menu here
Start typing to see posts you are looking for.