Il blog di Spiagge.it

Spiagge.it

Le spiagge più belle della Costiera Amalfitana: foto e mappa

Scopri la Costiera Amalfitana: le spiagge più belle da visitare, come arrivare e gli itinerari di viaggio da non perdere
08-11-2021
Costiera Amalfitana: guida alle spiagge più belle

La Costiera Amalfitana è davvero un'oasi ricca di sorprese: tra paesaggi mozzafiato, acque cristalline, borghi ricchi di storia e spiagge incontaminate, è davvero impossibile non innamorarsene. Si tratta di un luogo affascinante, capace di attrarre subito l'occhio del visitatore per le sue spiagge cristalline e i suoi luoghi incontaminati a dir poco pittoreschi.

Migliori spiagge della Costiera Amalfitana

Marina Grande di Positano

Le spiagge della Costiera Amalfitana sono tutte degne di nota: ognuna rappresenta quasi un piccolo paradiso terrestre, delle insenature naturali caratterizzate da un contorno di ciottoli o sabbia con acque limpide e cristalline.

Una delle più note spiagge di questa zona è senza dubbio quella di Marina Grande di Positano che è molto frequentata anche grazie all’organizzazione di frequenti attività turistiche in barca. Quest’ultima, in particolare, si può raggiungere dal centro della città tramite una scalinata di circa 400 scalini, è caratterizzata da un mare sempre limpido e pulito, e dalla presenza di stabilimenti balneari ben organizzati.

Questa spiaggia è senza dubbio una delle più rinomate della Costiera Amalfitana. Non sono poche le celebrità che ogni anno la frequentano, non solo per le acque limpide che la caratterizzano, ma soprattutto per l’organizzazione ineccepibile dei servizi turistici e per la vicinanza con le principali attrazioni turistiche della Costiera.

Fiordo di Furore di Atrani e di Marina di Cetara

Ulteriori aree marine degne di nota sono sicuramente la spiaggia del Fiordo di furore, di Atrani e di Marina di Cetara (quest’ultima, caratterizzata da sabbia e ghiaia, permette di scorgere un'altra meraviglia della zona: la suggestiva Torre dei Saraceni).

La spiaggia del Fiordo di Furore è caratterizzata da un'insenatura formata da pareti rocciose a ridosso sul mare, ed è forse una delle zone più scenografiche della Costiera Amalfitana grazie alle sue acque cristalline e il fondo brillante.

Baia Conca dei Marini

A pochi km da Positano inoltre, nell'area della baia di Conca dei Marini, trova posto una delle grotte più belle della Costiera Amalfitana: la Grotta dello Smeraldo, un vero e proprio spettacolo della natura, caratterizzato dalla presenza di pareti con stalagmiti e stalattiti di incredibile bellezza, il tutto contornato da un'acqua limpida e cristallina (il nome della grotta deriva proprio dalle sfumature di colore smeraldo riflesse dall'acqua in tutta la zona, grazie a una fenditura marina che permette il passaggio della luce solare). La Grotta dello Smeraldo, alta circa 30 metri e alta 24, può essere visitata tramite apposite barche nell'ambito di tour organizzati.

Cosa fare: escursione e itinerari

La Costiera Amalfitana è ricca di località celebri che ogni anno attraggono milioni di visitatori: non solo spiagge e gite in barca, ma anche escursioni, trekking e divertimento serale.

L’itinerario perfetto per vivere una vacanza indimenticabile in questa zona turistica include la visita alle località più vicine, a partire da Positano: un borgo ricco di bellezze e monumenti. La cittadina offre ai visitatori numerose spiagge locali e un centro storico di grande fascino culturale e artistico, non a caso è stato soprannominato "la piccola Pompei della Costiera Amalfitana". Con le sue stradine strette a picco sul mare, la sua gastronomia tipica e le sue piccole botteghe artigianali, Positano è davvero uno dei gioielli più belli dell'Italia meridionale.

Certamente chi si reca in Costiera Amalfitana non può visitare un’altra delle sue località più note: Amalfi, le cui spiagge cristalline e il centro storico ricco di bellezze artistiche attraggono ogni anno milioni di visitatori.

Il modo più conveniente per non perdere le migliori opportunità turistiche di questa terra è sicuramente quello di fare un tour organizzato in barca: una volta giunto sul posto avrai numerose possibilità per vedere la Costiera, sia con barca privata sia in gruppo, in alternativa puoi noleggiare un gommone e un gozzo da guida in autonomia. Se vuoi godere al massimo della bellezza della Costa ti consigliamo di trascorrere un interno giorno in barca, percorrendo questa zona scoprirai infatti gli scorci più caratteristici della zona, con la possibilità di sostare e fare il bagno nelle meravigliose acque limpide e cristalline.

E per gli amanti del trekking? La Costiera Amalfitana offre tanto ai suoi visitatori, non solo mare, spiagge e paesaggi: ma anche una natura incontaminata dove gli amanti del trekking possono immergersi per godere di panorami mozzafiato, limoneti e zone immerse nel verde della campagna. Le migliori zone per camminare? Ti consigliamo il Sentiero degli Dei, un lungo percorso che ti consentirà di ammirare dei panorami mozzafiato su Capri e la Costiera Amalfitana, basta indossare un paio di scarpe comode e il divertimento è assicurato.

Località e storia

La Costiera amalfitana è uno dei luoghi più visitati del Sud Italia, anche se il turismo è concentrato soprattutto nei mesi estivi. Diventata patrimonio dell’umanità nel 1997, la Costiera Amalfitana ha davvero tanto da raccontare ai suoi visitatori: una storia segnata dal passaggio di tutte le civiltà antiche, prime fra tutti gli etruschi che vi formarono diversi porti.

Ogni popolo passato da queste terre ne ha lasciato il segno, in particolare i greci, che fondarono la città di Posedonia, Paestum e Neapolis. Grazie al passaggio di queste civiltà antiche oggi possiamo godere di numerosi reperti, che da sempre attraggono turisti di ogni parte del mondo: resti di ville di imperatori, terme, affascinati templi e tracce di porti commerciale.

Oggi la Costiera Amalfitana rappresenta la culla di uno dei miti più famosi al mondo: la leggenda delle Sirene, che diventò persino fonte di ispirazione per il sommo poeta Omero. Il mito racconta che, a Punta Campanella sulla Costiera Amalfitana, tre giovani sirene si divertivano ad ammaliare i viaggiatori con il loro canto soave fino a farli schiantare sulle rocce. Oggi questa zona è stata ribattezza come la "Terra delle Sirene".

La concentrazione di arte, storia, bellezze paesaggistiche e marine in questa zona è unica: con il suo tratto di Costa ricco di insenature e falesie, di borghi attraversati da acque limpide e cristalline (pensiamo al fascino romantico di Sorrento e di Positano) di un patrimonio paesaggistico di ineguagliabile bellezza e, non per un ultimo, di una tradizione culinaria conosciuta in tutto il mondo; la Costiera Amalfitana è davvero una terra ricca di sorprese che vale la pena scoprire almeno una volta nella vita.