Tempo di lettura: 5 min

Le 7 migliori spiagge del Golfo di Napoli: Foto e Mappa

Tra la Penisola Flegrea e quella Sorrentina sorge il Golfo di Napoli con le sue meravigliose spiagge, conosciuto anche come baia di Napoli.

Un meraviglioso scenario sul cui sfondo si staglia imponente il Vesuvio, simbolo per antonomasia di questa terra carica di storia e tradizione ma soprattutto di calore e accoglienza.

L’inebriante profumo di limoni, il vociare nei vicoli e la bellezza del folklore locale, fanno da cornice ad incantevoli spiagge dalle acque cristalline.

Le migliori spiagge del Golfo di Napoli

Arenili sabbiosi alternati a tratti di roccia e scogli a strapiombo sul mare, accomunati da un unica caratteristica: il mare cristallino.

Parti insieme a noi alla scoperta delle spiagge più belle del Golfo di Napoli.

Spiaggia di Miseno e Miliscola – Bacoli

Amatissime dai Napoletani, e non solo, queste due spiagge sono molto affollate durante il periodo estivo.

Di contro il litorale delle spiagge di Miseno e Miliscola è molto ampio e riesce ad ospitare molti lidi attrezzati con servizi di ogni sorta, mentre più piccolo è il tratto di spiaggia libera.

L’arenile di soffice sabbia morbida è bagnato da un mare azzurro, cristallino e trasparente con fondale digradante perfetto per godersi un bagno in tutta sicurezza e fare una nuotata rigenerante.

Scopri anche tutti i lidi delle spiagge di Bacoli

Spiaggia di Marechiaro – Napoli

Sott’a sta luna a Marechià… Avrete sicuramente sentito questa celebre hit che fa proprio riferimento alla spiaggia di Marechiaro.

Conosciuta anche col nome di Scoglione, questa spiaggia è formata da un insieme di scogli di tufo e da un contesto naturalistico selvaggio e incontaminato.

L’acqua è limpida e cristallina, caratteristica che è riuscita a mantenersi in alterata nel tempo grazie al fatto che la spiaggia è raggiungibile unicamente via mare.

Per arrivare è sufficiente salire a bordo di una delle barchette con partenza da Calata Ponticello.

La spiaggia di Marechiaro è attrezzata con lidi e chioschi in cui poter gustare lo street food tipico partenopeo.

Scopri tutte le spiagge vicino Napoli

Spiaggia della Gaiola – Posillipo

Rimasta inaccessibile per circa sei mesi, la Gaiola è tornata ad attrarre numerosissimi turisti amanti delle spiagge libere.

La spiaggia si trova all’interno del Parco Sommerso della Gaiola, una suggestiva riserva marina protetta caratterizzata da un’imponente scogliera e due piccole isole collegate da un ponte artificiale.

Una volta arrivato non potrai sottrarti al fascino delle acque cristalline habitat di numerose specie animali e vegetali protette, vero paradiso per gli appassionati di snorkeling e immersione che potranno anche cimentarsi nelle escursioni in kayak alla scoperta del parco archeologico sommerso.

Baia delle Rocce Verdi – Posillipo

Tra le spiagge che maggiormente rappresentano l’identità del Golfo di Napoli non si può non annoverare la Baia delle Rocce Verdi.

Inserita nel suggestivo contesto di Villa Fattorusso, dalla spiaggia potrai godere di una meravigliosa vista che si estende fino alla Penisola Sorrentina e all’Isola di Capri.

La baia è rocciosa e si caratterizza per la presenza di due particolari piscine di acqua di mare che contribuiscono a creare un’atmosfera di relax e benessere.

Imperdibile è anche la piccola spiaggia di Riva Fiorita, raggiungibile via mare o a piedi percorrendo una discesa piuttosto ripida.

Il mare trasparente e il panorama mozzafiato ti faranno dimenticare ben presto la frenesia della vita quotidiana!

Baia di Trentaremi – Posillipo

Collocata tra Nisida e la Gaiola, la Baia di Trentaremi si estende da Punta Cavallo allo scoglio di Virgilio e rientra nell’Area Marina Protetta della Gaiola.

La spiaggia è ciottolosa e ospita numerose grotte da esplorare in barca, mentre il mare è trasparente e cristallino con il fondale che digrada verso il largo.

Liberamente accessibile, la spiaggia non dispone di servizi per questo ti consigliamo di portare con te sufficienti scorte d’acqua e cibo.

Spiaggia del Castello di Baia – Bacoli

Lo scenario è a dir poco magico con uno dei monumenti più belli e affascinanti di Napoli.

Stiamo parlando del Castello Aragonese di Baia, edificato tra il 1490 e il 1493, piccolo scrigno che custodisce al suo interno i resti di una villa romana.

Nei pressi del maniero si trova una piccola spiaggetta accessibile via mare caratterizzata da acque turchesi le cui tonalità si intensificano verso il largo.

Ideale per chi ama gli arenili sabbiosi e la calma, la spiaggia del Castello di Bacoli costituisce un unicum di bellezza naturalistica e artistica.

Qui troverai stabilimenti attrezzati e servizi per vivere una vacanza in tutta comodità.

Scopri tutti i lidi delle spiagge di Bacoli 

Spiaggia di Schiacciatiello – Bacoli

Sul versante opposto di Marechiaro, di fronte all’isola di Punta Pennata, si trova la spiaggia di Schiacciatiello.

Caratterizzata dalla presenza di scogli in tufo, questa spiaggia rientra nella riserva marina del Parco dei Campi Flegrei ed è un luogo perfetto per chi ama i luoghi intimi e tranquilli.

Il mare è trasparente e cristallino e si narra che, proprio in queste acque, sia approdato l’eroe omerico Ulisse incantato dalla sua bellezza.

Cosa fare: escursioni e itinerari

Le mille sfumature di azzurro del mare del Golfo di Napoli sarebbero già sufficienti a farti innamorare di questi luoghi.

Ma cosa c’è di meglio che entrare a contatto con il lato più autentico di questa terra esplorandone borghi, città d’arte e, perché no, la splendida natura che la caratterizza?

Numerosi sono gli itinerari in cui potersi cimentare per respirare appieno l’atmosfera partenopea.

Magia e fascino s’intrecciano nella Napoli Sotterranea, un vero e proprio tesoro a 40 mt di profondità.

Qui potrai ammirare cave e cunicoli scavate circa 5000 anni fa dai Greci che estraevano la pietra per realizzare ipogei funerari ed edifici.

In epoca romana i cunicoli furono poi aperti e adibiti ad acquedotti e nel corso della Seconda Guerra Mondiale si trasformarono in ripari sicuri contro i bombardamenti.

Amante della natura? Non puoi certo perderti l’escursione sul Gran Cono del Vesuvio!

Si tratta di una passeggiata che ad Ercolano a circa 1000 metri di quota. Da qui si prosegue attraverso numerosi tornanti, caratterizzati dalla presenza della profumatissima ginestra, dai quali potrai ammirare il Monte Somma con i Cognoli di Sant’Anastasia e la Punta Nasone.

Giunto al cratere rimarrai letteralmente stupito dalla profonda bocca del vulcano, ricca di minerali e licheni e qualche fumarola.

Località e storia

“Anche a me qui sembra di essere un altro. Dunque le cose sono due: o ero pazzo prima di giungere qui, oppure lo sono adesso. Da quanto si dica, si narri, o si dipinga, Napoli supera tutto: la riva, la baia, il golfo, il Vesuvio, la città, le vicine campagne, i castelli, le passeggiate… Io scuso tutti coloro ai quali la vista di Napoli fa perdere i sensi!”

Così scriveva Goethe parlando di Napoli in riferimento al suo Grand Tour in Italia.

Del resto, il fascino di questi luoghi è divenuto nel tempo protagonista dell’arte a tutto tondo, ispirando cantanti, pittori, scrittori e fotografi.

Capitale prima del Regno di Napoli e poi del Regno delle Due Sicilie, oggi Napoli è una delle mete più amate dai turisti italiani e stranieri.

Un animo vivace e vulcanico, un punto di incontro in cui le varie identità dei quartieri si intrecciano come espressione più autentica di una realtà verace e ricca di tradizione.

Da quella culinaria che affonda le radici in epoca greco-romana e che trionfa in tavola con piatti amatissimi dalla vera pizza napoletana (divenuta anche street food con la versione della pizza a portafoglio) al sartù, o ancora la pasta con patate e provola e la frittata di maccheroni.

Ma Napoli è anche artigianato, con il presepe storico di San Giorgio a Cremano, l’arte sartoriale che si tramanda da secoli e l’oreficeria.

È narrazione e folklore, dalla maschera di Pulcinella alla tradizione teatrale portata avanti da personaggi del calibro di Eduardo De Filippo che ha rappresentato nel modo più vero e sincero l’identità di Napoli.

Questa città riesce ad entrare nel cuore di chiunque la visiti. In primis per la sua unicità e poi per tutte le piccole peculiarità che la rendono così mutevole e caleidoscopica.

Gli ultimi articoli

Set your categories menu in Theme Settings -> Header -> Menu -> Mobile menu (categories)
Create your first navigation menu here
Start typing to see posts you are looking for.