Tempo di lettura: 4 min

Spiaggia Due Sorelle: la più bella della Riviera del Conero

La Riviera del Conero è una delle più suggestive perle paesaggistiche della costa adriatica italiana. Immersa nella natura verdeggiante e incorniciata dal mare, tanto azzurro da diventare un tutt’uno con il cielo, è il posto ideale per trascorrere le tue vacanze all’insegna della bellezza.

Il Conero racchiude in sé una miriade di spiagge mozzafiato, dalle più solitarie e selvagge, a quelle attrezzate, adatte a tutta la famiglia.

In questo articolo, vogliamo parlarti di una vera e propria attrazione naturale, la Spiaggia delle Due Sorelle, nei pressi della meravigliosa Sirolo: una magica caletta, simbolo dell’intera Riviera, raggiungibile unicamente via mare, partendo da Numana o dagli stabilimenti circostanti.

La sua unicità è dovuta ai due faraglioni gemelli, capaci di dare vita a uno scenario unico nel proprio genere.

Dove si trova la Spiaggia delle Due Sorelle

La Spiaggia Due Sorelle è situata a Sirolo, uno dei centri marchigiani più ambiti da parte dei numerosissimi turisti che, ogni anno, scelgono questa meravigliosa regione come meta elettiva delle proprie vacanze.

Questo prezioso tratto di spiaggia, come abbiamo accennato, è raggiungibile unicamente via mare. Guardando la costa frontalmente, la potrai scorgere arrivando in barca, tra la spiaggia dei Sassi Neri e la spiaggia della Cava Davanzali, così chiamata per aver ospitato, in passato, la cava da cui veniva estratto il celebre marmo bianco del Conero.

La spiaggia dei Sassi Neri, invece, prende il nome dalle rocce scure, presenti nei suoi fondali.

Si tratta di un tratto di costa libero e incontaminato, tempestato di ciottoli e ghiaia, perfetto per chi desidera abbandonarsi alla meditativa tranquillità della natura.

Scopri anche le spiagge più belle del Conero.

Come arrivare alla Spiaggia Due Sorelle

La Spiaggia delle Due Sorelle è così celebre che ogni turista si prefigge solitamente l’obiettivo di ammirarla in prima persona. Tuttavia, l‘impossibilità di raggiungerla via terra, rende l’accesso a questa meta più complesso del previsto.

In realtà, esiste una piccola strada che parte dalla cima del Passo del Lupo e arriva al litorale; tuttavia, un’ordinanza comunale ha espressamente vietato l’accesso al sentiero a causa dell’assenza delle più basilari norme di sicurezza.

Ecco invece le modalità più sicure e consentite per raggiungere la tua meta via mare.

Corse giornaliere in barca

La prima opzione è, senza dubbio, accedere alle corse effettuate dalle barche dalle agenzie preposte.

Le corse sono giornaliere e partono, principalmente, da Numana e da alcuni stabilimenti balneari della costa.

Gommone e imbarcazioni private

La seconda possibilità è quella di noleggiare un gommone, partendo da Numana, per mezza giornata o una giornata intera.

Questo ti permetterà di arrivare a destinazione senza altri passeggeri sconosciuti e di goderti la tua meta lontano al caos dei turisti.

Potrai, inoltre, esplorare le spiagge limitrofe, altrettanto suggestive. È bene sapere che non è richiesta alcuna patente per guidare questo tipo di imbarcazione, adatta a trasportare fino a sei persone.

Canoa e pedalò

Se vuoi essere green, l’ultima opzione è quella che fa per te: puoi, infatti, affittare una canoa o un pedalò. La traversata durerà circa mezz’ora e, all’arrivo, verrai ripagato di tutta la fatica fatta, affondando i piedi nella sabbia paradisiaca delle Due Sorelle: un vero tesoro da preservare e proteggere.

Punti panoramici

Se il tuo desiderio è di ammirare i due meravigliosi faraglioni, che danno il nome a questa celebre spiaggia, dai migliori punti panoramici, non possiamo che consigliarti di fare una passeggiata sul Monte Conero, per raggiungere il Passo del Lupo.

Quando arriverai in cima, rimarrai a bocca aperta per lo spettacolo che ti si presenterà davanti. L’affaccio privilegiato sopra le Due Sorelle a sinistra e la visuale sul blu del mare, nelle altre direzioni, vi resterà nel cuore a lungo.

Se desideri invece ammirare il panorama arrivando dal mare, ti consigliamo di optare per una minicrociera sulla riviera, un’occasione unica e suggestiva per avvicinarti alla bellezza incontaminata delle Due Sorelle, una delle spiagge più belle d’Italia.

Consigli utili

Come abbiamo visto, l’approdo alla Spiaggia delle Due Sorelle è, già di per sé, una bellissima avventura, sia che tu scelga di unirti a una comitiva turistica sulle barche messe a disposizione dalle agenzie locali, sia che invece decida di noleggiare un gommone per arrivarci nella riservatezza più totale.

Una volta arrivato a destinazione, potrai perderti nel panorama mozzafiato e approfittare della suggestiva spiaggia, lambita da acque cristalline.

La natura incontaminata del posto rende necessaria un minimo di organizzazione, in quanto non vi è alcuna struttura ricettiva o bar sulla spiaggia attrezzati con bevande e cibo, sufficienti per tutta la tua permanenza.

Se stai cercando nelle Marche una meta da visitare con bambini, la Spiaggia delle Due Sorelle è senza dubbio una destinazione complessa a seconda dell’età dei tuoi piccoli.

In primis, il viaggio per raggiungerla potrebbe rivelarsi macchinoso, ma – soprattutto – ricorda che dovrai portare con te, viveri, bevande a sufficienza e soprattutto l’ombrellone affinché siano riparati dal sole.

Come abbiamo anticipato, infatti, su questa meravigliosa spiaggia non c’è nulla, solo tanta natura incontaminata.

Spiaggia Marche: aneddoti sulle Due Sorelle

La Spiaggia delle Due Sorelle è avvolta nella leggenda. Si narra, infatti, che nelle sue acque cristalline vivesse una sirena incantatrice, che era solita attirare i marinai con il suo canto nella Grotta Degli Schiavi, per imprigionarli per sempre. Ad aiutare la bellissima creatura, si racconta ci fosse un demone marino, trasformato dagli dei in uno scoglio spezzato in due parti, da qui la nascita dei faraglioni che oggi puoi ammirare lungo la Riviera del Conero.

Nel 1962, durante una notte fredda e tempestosa, un mercantile libanese naufragò a largo di questo paradiso della natura. Attualmente i fondali della Spiaggia delle Due Sorelle custodiscono ancora parte dei resti dell’imbarcazione, visibili a una decina di metri di profondità per gli avventurieri subacquei.

Nelle acque cristalline, inoltre, tra l’autunno e l’inizio della stagione invernale è possibile assistere allo strepitoso spettacolo legato alla riproduzione dei polpi.

In questo articolo, hai scoperto con noi la bellezza incontaminata di una delle perle più suggestive della costa marchigiana. Non ti resta che seguire le nostre indicazioni e programmare il tuo viaggio presso la Spiaggia delle Due Sorelle, un luogo unico nel suo genere.

Gli ultimi articoli

Set your categories menu in Theme Settings -> Header -> Menu -> Mobile menu (categories)
Create your first navigation menu here
Start typing to see posts you are looking for.