IL MAGAZINE

Il blog di Spiagge.it

Tempo di lettura: 3 min

Spiagge a Termoli: la Top 5

Le 5 migliori spiagge di Termoli

Termoli è una città in provincia di Campobasso, nel Molise, situata tra Pescata e il Gargano. La sua costa si affaccia sul Mare Adriatico e custodisce l’unico porto della regione. Il borgo si trova a 178 metri sul livello del mare e si compone di una parte più antica chiamata Borgo Antico, sul promontorio, e una zona che si dirama verso la costa. Circondata dalla natura verdeggiante tipica della macchia mediterranea, questa città è bagnata da un tratto di mare calmo e cristallino.

Le migliori spiagge di Termoli

  • Spiaggia Rio Vivo
  • Spiaggia di Sant’Antonio
  • Spiaggia di Campomarino
  • Spiaggia di Petacciato
  • Spiaggia di Termoli

Spiaggia Rio Vivo

Tra le migliori spiagge di Termoli è possibile menzionare quella di Rio Vivo. Situata nella zona meridionale della città, è ideale per coloro che amano il divertimento e lo sport. Lungo questo tratto di costa si trovano infatti campi da calcio e beach volley. Non solo, grazie alla presenza dei venti, la Spiaggia Rio Vivo è indicata per gli appassionati di vela. 

Spiaggia di Sant’Antonio

Considerata la principale spiaggia di Termoli, quella di Sant’Antonio è uno dei simboli della costa molisana. Gli spazi ampi e la vicinanza al centro storico la rendono molto frequentata sia dai locali che dai turisti. 

Spiaggia di Campomarino

Situata a pochi chilometri a sud di Termoli, questa spiaggia offre acque cristalline e un’ampia distesa di sabbia bianca. È una spiaggia più tranquilla rispetto alla spiaggia di Termoli e ideale per chi cerca una maggiore privacy.

Spiaggia di Petacciato

La spiaggia si trova a circa 15 chilometri a sud di Termoli e offre un’ampia distesa di sabbia dorata e un mare cristallino. È una spiaggia più tranquilla rispetto alla spiaggia di Termoli e ideale per chi cerca un po’ di relax lontano dalla folla.

Spiaggia di Termoli

La spiaggia di Termoli è situata nella città omonima, nella regione italiana del Molise. È una delle spiagge più famose della regione e offre un’ampia striscia di sabbia dorata e un mare cristallino.

La spiaggia è suddivisa in diverse sezioni, ognuna delle quali è caratterizzata da stabilimenti balneari, ristoranti e bar sulla spiaggia. È possibile noleggiare lettini e ombrelloni presso gli stabilimenti balneari presenti sulla spiaggia.

La spiaggia di Termoli è ideale per le famiglie con bambini, in quanto il fondale è basso e l’acqua è calma. Ci sono anche molte attività acquatiche disponibili, come il noleggio di barche, jet ski e pedalò.

Inoltre, la spiaggia di Termoli si trova nei pressi del centro storico della città, che offre numerosi ristoranti, bar e negozi. Da non perdere sono anche la Cattedrale di Termoli, il Castello Svevo e il Museo Civico Archeologico.

Cosa fare: escursioni e itinerari a Termoli

La città di Termoli offre percorsi e itinerari a piedi alla scoperta della storia. Non solo, dal centro è possibile godere di straordinari panorami sulle Isole Tremiti e sul mare. Infatti, il simbolo della città è proprio il trabocco ossia una macchina utilizzata nel passato per la pesca, dotata di bracci che servivano per sostenere e alzare le reti.

Per ciò che concerne il borgo, questo è stato recentemente restaurato. Pertanto, camminando tra le strade è possibile godere di un’atmosfera senza tempo. Tra i principali punti di interesse storico e artistico è possibile menzionare il Castello Svevo e il Duomo. Su Piazza Duomo si affacciano inoltre meravigliosi edifici come la Cattedrale dedicata a Santa Maria della Purificazione ma anche la Chiesa di Sant’Anna, risalente al XVI secolo, e il Palazzo Vescovile. Tra le peculiarità della cittadina vi è poi la cosiddetta A Rejcelle, ossia la strada più stretta d’Europa. Il passaggio è largo 41 centimetri e lungo poco meno di 8 metri. Costeggiando le mura medievali è possibile ammirare un suggestivo scorcio sul porto. 

Località e storia

La tesi più accreditata sulla sua fondazione vuole che Termoli sia la continuazione di Buca, il porto romano della Frentania. Tuttavia, secondo alcuni studi, il nome Termoli fu affibbiato alla città nel 400 d.C, quando sul territorio si stanziò stabilmente una prima popolazione, proveniente da Clitemiola, che costituì il centro abitato.

Durante il 412 d.C., a seguito dell’invasione gotica, alcuni abitanti si spostarono sul promontorio per trovare rifugio chiamando questo piccolo insediamento Tomola, da qui il nome Termoli. I longobardi, nel 568 d.C., fondarono il Ducato di Benevento proclamando Termoli capoluogo della Contea per via della sua posizione strategica che la rendeva ideale per la difesa della costa.

Inoltre, per garantire maggior successo, vennero costruite le mura e un torrione. Dall’801 d.C. al 1030 d.C., venne assoggettata alla dominazione dei carolingi e solo dopo divenne parte del Regno delle due Sicilie, inizialmente dei normanni e poi degli svevi. Le mura e il castello che puoi tutt’oggi ammirare risalgono proprio a quel periodo e, in particolare, alla volontà dei Federico II che diede avvio ai lavori.

Gli ultimi articoli

Set your categories menu in Theme Settings -> Header -> Menu -> Mobile menu (categories)
Create your first navigation menu here
Start typing to see posts you are looking for.