Tempo di lettura: 4 min

Pasqua 2022 al mare in Italia: ecco dove andare

Primavera, bel tempo, sole e temperature in miti, in una sola parola Pasqua.

Dopo il primo dell’anno e carnevale, Pasqua coincide con le prime vere vacanze del 2022. L’occasione, insomma, per organizzare una gita o un weekend fuoriporta.

Ma quali sono le preferenze degli italiani per le vacanze di Pasqua 2022?

Complici gli anni di pandemia, la voglia di viaggiare è tanta e oltre 14 milioni di italiani stanno organizzando il loro weekend di villeggiatura.

C’è chi preferisce i viaggi slow, chi vorrebbe andare fuori Italia, chi ha nostalgia di un bel concerto ma quel che è più interessante è che il 66% degli Italiani vorrebbe trascorrere le vacanze pasquali al mare.

6 consigli per le vacanze al mare per Pasqua

La scelta è sempre un momento arduo. Di fronte alla bellezza delle spiagge italiane optare per una meta in particolare diventa difficile.

Ecco i suggerimenti di Spiagge.it per un weekend di Pasqua al mare in Italia davvero indimenticabile.

Procida – Campania

Nominata Capitale della Cultura 2022, Procida è tra le mete più apprezzate.

Oltre all’aspetto culturale questa isola, che insieme a Vivara forma l’Arcipelago delle Isole Flegree, ha delle spiagge estremamente affascinanti e variegate.

Trattandosi di un’isola di origine vulcanica, il tratto caratterizzante è la sabbia nera ma non mancano alcune eccezioni.

La Spiaggia della Lingua, ad esempio, è composta unicamente da ciottoli che fanno spazio ad un mare blu intenso per via della profondità del fondale. Un luogo che, al tramonto, saprà rapirvi per la sua atmosfera magica.

Per le famiglie con bambini consigliata è invece la Spiaggia di Ciraccio, il tratto più sabbioso di tutta Procida.

La spiaggia, oltre ad essere riparata dal vento grazie a due grossi faraglioni, è ricca di servizi e stabilimenti.

Un’esperienza a Procida deve includere una visita a Marina Grande. Qui convivono un’anima moderna, concentrata tra i locali e le vie del centro, e una più antica ben visibile nel Palazzo di Montefusco e nella Chiesa della Pietà.

Altra chicca imperdibile sono le casette colorate dei pescatori, a Marina di Corricella, nelle quali sono visibili i caratteristici “vefi” di origine araba.

Isola d’Elba – Toscana

Adatta alle esigenze di ogni tipologia di turista, da quello più sportivo a quello più goloso, le spiagge dell’Isola d’Elba sono, senz’alto, tra le mete più ricercate per trascorrere la Pasqua al mare.

Incantevoli scenari naturalistici in cui fare snorkeling come l’Isoletta di Ortano o il relitto di Pomonte, ma anche punti ideali per fare immersione come lo scoglietto di Portoferraio e immancabili luoghi di relax come la terrazza di Capoliveri.

Una meta trasversale che offre tantissime attività oltre agli sport prettamente acquatici. Dal trekking nel Sentiero delle Farfalle fino al ciclismo nel bikepark di Capoliveri, ma anche percorsi gourmet di degustazione degli ottimi vini DOC e DOCG dell’Elba.

 

Riviera Romagnola

Una celebre hit degli anni ’90 celebrava la bella vita delle spiagge romagnole e del resto non potrebbe essere più vero!

In Romagna, oltre alle numerose spiagge perlopiù attrezzate e ricche di servizi di ogni sorta, la parola d’ordine è intrattenimento.

Oltre al turismo balneare, molto lanciato è quello termale grazie alla presenza di stabilimenti in varie delle località del litorale romagnolo.

A questo si aggiungono i numerosi percorsi trekking e cicloturistici, sviluppati negli ultimi anni, che dalla riviera vi porteranno a scoprire il meraviglioso entroterra romagnolo.

Borghi, arte, storia e una ricca gastronomia saranno i vostri compagni di viaggio.

Non da ultimo i parchi a tema. Dall’acquario di Cattolica all’Italia in Miniatura fino a Mirabilandia, il divertimento in Romagna è assicurato!

Lerici – Liguria

Alternativa più comoda e soprattutto economica alle Cinqueterre, Lerici si trova incastonata nel Golfo dei Poeti nella Riviera di Levante.

Le spiagge prevalentemente rocciose sono la cornice ideale in cui concedersi rigeneranti nuotate e momenti di relax.

Cala Maramazza, pur essendo particolarmente difficile da raggiungere, è un piccolo angolo di paradiso.

Il mare che varia dalle sfumature del verde a quelle del turchese si accompagna ad un fondale sabbioso e digradante con ciottoli sul fondo. Dalla riva, in lontananza, è possibile scorgere la Grotta di Maralunga meta privilegiata per gli appassionati di snorkeling.

Le sue acque cristalline, infatti, sono l’habitat di numerose specie faunistiche.

Non solo mare, Lerici merita una visita anche per i suoi tesori architettonici.

Il maestoso Castello si erge su un promontorio roccioso raggiungibile attraverso una scalinata panoramica di 168 scalini.

Villa Marigola situata sul promontorio che divide Lerici da San Terenzo è collocata all’interno di un suggestivo parco con giardino all’inglese che vi lascerà davvero incantati.

Una curiosità, che aggiunta alle già numerose meraviglie di Lerici vi farà venire voglia di tornarci è la farfalla dorata.

Si tratta di un fenomeno osservabile nel giorno del solstizio d’estate e in quelli immediatamente precedenti e successivi: i raggi del sole, al tramonto, passano attraverso uno spiraglio creato da una formazione megalitica e proiettano un fascio di luce a forma di farfalla. Uno spettacolo naturale davvero impagabile.

 

Torre Lapillo – Puglia

Tra le località più amate del litorale ionico salentino c’è Torre Lapillo, un piccolo borgo di pescatori che con l’avvento della stagione estiva si anima e popola di turisti.

La spiaggia è tra le più belle e lunghe di questa zona, caratterizzata da distese di sabbia finissima e un mare verde smeraldo con acque limpidissime.

Un luogo in cui convivono due anime. Mentre di giorno è la meta ideale per bagnanti di ogni età, in cerca di relax e dell’adrenalina degli sport acquatici, di sera diventa il luogo perfetto per divertirsi con il ricco calendario eventi proposto dai vari lidi presenti sulla costa.

Un weekend a Torre Lapillo diventa l’occasione per esplorare i territori limitrofi. Il centro storico di Lecce, ad esempio, con il suo dedalo di stradine sulle quali spiccano la Basilica di Santa Croce e l’Anfiteatro Romano per poi concludere il giro con un goloso pasticciotto in Piazza del Duomo.

 

Favignana – Sicilia

Soprannominata dal pittore Salvatore Fiume “la grande farfalla sul mare” per la sua forma ed estensione, Favignana è tra le mete più ricercate per la Pasqua 2022.

Quest’isola appartenente all’arcipelago delle Egadi disvela il suo lato più autentico nella natura incontaminata fatta di grotte e baie dal mare blu intenso.

Per trascorrere in serenità un weekend con la famiglia, vi consigliamo Lido Burrone che grazie alla sabbia, al fondale basso e ai numerosi servizi è perfetta anche per i natanti più piccoli.

Chi ama lo snorkeling, invece, troverà il suo rifugio ideale a Cala Rotonda. Una chicca imperdibile in cui ammirare la ricca biodiversità marina.

Favignana è una meta slow per antonomasia. In questa isola la vita scorre lenta e i suoi ritmi portano a scoprire la storia e la tradizione che contraddistinguono la sua identità.

In circa 30 minuti si raggiunge Marsala dove, dopo una visita alle cantine in cui viene prodotto l’omonimo vino liquoroso, potrete concedervi la vista di un tramonto mozzafiato alla Laguna dello Stagnone.

Come abbiamo già detto, in Italia c’è davvero l’imbarazzo della scelta. Ma se state cercando una meta specifica o siete già alle prese con l’organizzazione delle vacanze estive e non sapete bene come orientarvi, Spiagge.it con la sua vasta selezione di stabilimenti è lo strumento che fa per voi!

Gli ultimi articoli

Set your categories menu in Theme Settings -> Header -> Menu -> Mobile menu (categories)
Create your first navigation menu here
Start typing to see posts you are looking for.