Il blog di Spiagge.it

Spiagge.it

Come visitare il Conero: in bici, a piedi o via mare

La Riviera del Conero è tra le meraviglie del Bel Paese, ancora poco conosciuta. Spiagge.it ti propone come esplorarla
25-08-2021
I luoghi per le attività all’aperto in Italia sono molto numerosi. Oltre alle Dolomiti e i mari del sud, c’è una zona meno conosciuta ma altrettanto valida, che è la Riviera del Conero, in provincia di Ancona.
Spiagge.it è qui per guidarti nella scoperta di questo fantastico posto, suggerendoti tutte le attività sportive che potresti svolgervi, per passare dei momenti eccitanti e diversi dal solito.

Conero in bicicletta

Grazie al suo territorio caratterizzato dall'alternarsi di campi di grano e girasoli, di vigneti e ulivi, le strade della Riviera del Conero sono molto suggestive e perfette per essere percorse in bicicletta, e conducono a visitare paesaggi mozzafiato, con un insieme di spiagge, promontori e baie, ma anche di monumenti e patrimoni storico-artistici.
Se vuoi percorrere questo territorio in bicicletta, procurati delle mappe con i percorsi suggeriti e lo spettacolo sarà unico.

Trekking ed Equitazione al Conero

La rigogliosa natura protagonista della Riviera del Conero è l'ideale per gli amanti delle camminate, del trekking e dell'equitazione.
I sentieri del Conero sono tantissimi e tutti diversi, a seconda delle esigenze e dei gusti di chi li percorre.

Traversata del Conero (301): percorso di tipo escursionistico di 8,3 chilometri e una durata minima di 4 ore, effettuabile a piedi (con adeguato abbigliamento e strumentazione da trekking), in mountain bike.

Belvedere Nord (301a): percorso di tipo turistico di 2,2 chilometri e durata di un'ora, simile al 301 per percorrenza.

Grotta del Mortarolo (301c): di tipo escursionistico e della durata di 20 minuti per 20 chilometri, sempre da percorrere a piedi.

Sentiero delle Due Sorelle (302): percorso dalla durata minima di 3 ore e dalla lunghezza di 5,4 chilometri, di tipo escursionistico e da percorrere a piedi, in mountain bike o, per i più appassionati, tramite il percorso alpino da svolgere con apposita strumentazione da alpinismo.

Sentiero dei Sassi Neri (303): percorso turistico dalla durata minima di 45 minuti e dalla lunghezza di 2,9 chilometri, da percorrere a piedi o tramite il percorso alpino.

Spiaggia di San Michele (304): percorso turistico dalla durata minima di un'ora e dalla lunghezza di 1,8 chilometri, da percorrere a piedi con strumentazione da trekking o tramite il percorso alpino.

Se invece vorrai concentrarti principalmente sull'equitazione, il Conero è l’ideale da scoprire a cavallo.

Per gli amanti degli sport acquatici: sub, diving e canoa

Per chi ama praticare sport acquatici come immersione e canoa, non c'è di meglio che il mare Adriatico e dei suoi fondali meravigliosi da esplorare.
Per questo motivo, ci sono tantissimi enti e associazioni che affittano l'attrezzatura adatta e organizzano corsi e giornate dedicate all'immersione.

Per raggiungere invece spiagge incontaminate, irraggiungibili se non via mare, l'ideale è farlo in canoa. Questo è uno sport bello, ma al contempo molto faticoso, che però ti permetterà di vivere in modo completamente diversa la tua esperienza sulla costa adriatica, sperimentando un contatto diretto con l'acqua.

Ora che sai tutto questo, non hai più scuse per non visitare la fantastica Riviera del Conero!

Per informarti dove prenotare un ombrellone, leggi il nostro articolo sulle più belle spiagge del Conero.