IL MAGAZINE

Il blog di Spiagge.it

Tempo di lettura: 3 min

Alla scoperta delle migliori spiagge di Corigliano-Rossano

La regione Calabria ed in particolare quella costiera che si trova in provincia di Cosenza, è in grado di regalarti un mare limpidissimo e spiagge davvero incantevoli. Tra le località più belle di questo contesto, c’è sicuramente Corigliano-Rossano che ti permetterà di apprezzare a fondo l’atmosfera dei piccoli villaggi di pescatori e di goderti la tua vacanza all’insegna di relax, divertimento e cultura.

Le migliori spiagge di Corigliano-Rossano

  • Spiaggia di Schiavonea
  • Spiaggia dei Laghi
  • Spiaggia Il Casone

Spiaggia di Schiavonea

La spiaggia di Schiavonea è quella più vicina al comune di Corigliano-Rossano e spesso risulta la preferita non solo dai locali ma anche dai tanti turisti. Il motivo è legato al fatto che il contesto oltre a regalare un mare incantevole si rivela adatto anche per famiglie con bambini. La spiaggia tra l’altro è libera ed è composta da un mix di sabbia e ghiaia. Il mare invece si presenta limpido e cristallino e con fondali bassi, quindi ideale se ami praticare lo snorkeling. Infine devi sapere che in loco ci sono dei chioschi che vendono cibi caldi e freddi a prezzi modici, e ti offrono l’opportunità di noleggiare ombrelloni, sdraio e attrezzature varie.

Spiaggia dei Laghi

La spiaggia dei Laghi è un altro contesto molto tranquillo che si affaccia sulla costa in cui è posizionato il comune di Corigliano-Rossano. Si tratta infatti di un luogo che presenta un mare particolarmente calmo e che a tratti assume svariate e suggestive colorazioni. La spiaggia invece è composta da sabbia chiara mista a sassolini, mentre il fondale del suddetto mare digrada lentamente dalla battigia il che si rivela ideale per i bambini nonché per praticare lo snorkeling. Al tramonto molto suggestiva è tuttavia la colorazione delle acque del mare che assume tonalità rossastre e arancio che rendono il contesto particolarmente romantico oltre che spettacolare.

Spiaggia il Casone

Un’altra spiaggia molto tranquilla che il comprensorio di Corigliano-Rossano è in grado di offrirti e con annessi svariati servizi compresi quelli culinari forniti dai lidi adiacenti, è ideale soprattutto per le famiglie è quello della cosiddetta spiaggia il Casone. Nello specifico l’arenile vanta un mare pulito e con fondali bassi oltre che una spiaggia sabbiosa mista a ghiaia. Il mare tuttavia durante l’arco della giornata a seconda di come gira il sole crea diverse sfumature che risulteranno particolarmente invitanti per un tuffo, senza contare che la limpidezza dell’acqua si rivela ideale se ami lo snorkeling e le immersioni.

Cosa fare: escursioni e itinerari a Corigliano-Rossano

In occasione di una vacanza a Corigliano-Rossano a parte l’incantevole mare e le stupende spiagge, qualche giorno lo puoi dedicare alla visita di alcune interessanti strutture presenti nel comprensorio. Per esempio puoi iniziare il tour visitando il Castello Ducale che è uno dei più belli di tutto il Sud Italia e anche ben conservato la cui costruzione risale al 1100. Questa fortezza tra l’altro vanta quatto mura molto alte che si ergono su due piani e sono circondate da altrettanti bastioni di forma circolare. A stupire sono tuttavia gli interni, poiché presentano numerosi reperti simili a quelli che si possono ammirare in un museo. Per quanto riguarda invece le strutture ecclesiastiche tra quelle meritevoli di una visita, c’è sicuramente la Chiesa di Santa Maria del Patire edificata nel 1095. Inoltre va aggiunto che nl periodo della dominazione normanna il contesto divenne uno dei più importanti monasteri dell’Italia meridionale e custodiva diversi libri. A parte le bellezze di carattere storico-culturale, il comune di Corigliano-Rossano ti offre l’opportunità di scegliere alcune tra le più belle spiagge del comprensorio e che per il luogo in cui si trovano e le loro caratteristiche meritano i dovuti approfondimenti.

Località e storia

Corigliano-Rossano è un territorio che secondo gli storici nasce intorno all’XI secolo a.C. per volontà degli Enotri anche se successivamente divenne parte integrante della Magna Grecia. Subito dopo questo periodo che rappresentò quello di maggior splendore culturale, sociale ed economico, il contesto passò sotto la dominazione dei romani a cui fece seguito quella dei bizantini, dei Normanni, degli Angioini prima e degli Aragonesi poi, fino a quella Borbonica che fu l’ultima prima che il territorio venisse riconosciuto nell’anno 1861 come parte del Regno d’Italia. Nel 1876 infine nel comprensorio fu anche inaugurata la ferrovia ionica e pochi anni dopo nacquero anche alcune centrali termoelettriche.

Gli ultimi articoli

Set your categories menu in Theme Settings -> Header -> Menu -> Mobile menu (categories)
Create your first navigation menu here
Start typing to see posts you are looking for.