Tempo di lettura: 5 min

Le spiagge più belle dell’isola di Capri: foto e mappa

Capri: guida alle spiagge più belle

Tra le cinque isole dell’arcipelago campano, insieme a  Ischia, Procida, Vivara, Nisida, rientra anche la splendida isola di Capri,  piccolo tesoro con vista sulla penisola sorrentina.

Qui non troverai lunghe spiagge di sabbia dove camminare o stenderti a prendere il sole, bensì piccole calette di ciottoli, roccia e scogli ideali per tuffarsi e scoprire tutta la bellezza di ricchi fondali sottomarini.

Per raggiungere queste spiagge bisogna scender lungo ripide scalinate o sentieri immersi nella vegetazione, il premio però sono acque mozzafiato dove immergersi all’insegna del relax.

Pronto a scoprire con noi le spiagge più belle dell’isola di Capri?

Le migliori spiagge dell’isola di Capri

  • Spiaggia di Marina Grande
  • Spiaggia di Marina Piccola
  • La Grotta Azzurra
  • Spiaggia di Palazzo a Mare
  • Faro di Punta Carena
  • La Gradola

Spiaggia di Marina Grande

Vicino al porto in cui attraccano le imbarcazioni per Capri, si trova Marina Grande la spiaggia più frequentata dell’Isola.

Per la sua ampiezza, ma anche per la ricchezza di servizi proposti nel tratto attrezzato, la spiaggia è particolarmente adatta alle famiglie con bambini.

Oltre a nuotare e concederti immersioni alla scoperta del ricco fondale, potrai camminare tra i colori sfavillanti delle piccole casette di pescatori arroccate sugli scogli.

Spiaggia di Marina Piccola

Storia e leggenda si intrecciano in una splendida cornice naturalistica a Marina Piccola.

Qui, secondo alcuni studiosi, le sirene avrebbero insidiato Ulisse con il loro canto.

La baia è perfetta per chi desidera godersi una spiaggia con vista sui famosi Faraglioni. Scendendo una scalinata si arriva al pittoresco “Scoglio delle Sirene”, due rocce che dividono la baia in altrettante spiagge non molto estese: Marina di Pennauro e Marina di Mulo.

Ai lati dello scoglio ci sono dei tratti di spiaggia libera e un chiosco, se si continua a camminare si arriverà a uno stabilimento balneare che ospita anche un ristorante.

Ti consigliamo infine di arrivare al mattino presto per trovare posto e perché il sole va via presto.

La Grotta Azzurra

Un’esperienza di vacanza a Capri non può definirsi completa senza aver visitato la Grotta Azzurra, lo scorcio più famoso dell’intera isola.

Potrai accedervi solo con una piccola barchetta sulla quale dovrai accovacciarti perché passerai attraverso un arco alto meno di un metro.

La sensazione sarà fantastica perché ti ritroverai a galleggiare su un’acqua di una colorazione davvero indescrivibile.

Accanto alla Grotta Azzurra c’è la zona di Gradola in cui sono presenti stabilimenti balneari e un’area libera prevalentemente rocciosa.

Spiaggia di Palazzo a Mare

La Spiaggia di Palazzo a Mare, conosciuta col nome di Bagni di Tiberio, è situata a nord dell’isola di Capri.

Affascinante e suggestiva, lega la sua notorietà alla prossimità dei resti del Palatium, l’antica villa romana tanto amata da Ottaviano Augusto.

Il litorale di ghiaia scura mista a sabbia e sormontata da un’alta scogliera fa da contrasto ad un mare turchese, cristallino e trasparenti con fondali che diventano alti a pochi passi dalla riva.

Lungo la spiaggia si trovano stabilimenti attrezzati e servizi perfetti per trascorrere una vacanza all’insegna del comfort e del relax.

Faro di Punta Carena

Se vuoi vivere una vacanza a Capri come un vero “local”, Faro di Punta Carena è il posto giusto per te.

Non si tratta di una vera e propria spiaggia ma è uno dei luoghi maggiormente amati dagli abitanti dell’Isola.

È piuttosto una baia rocciosa da cui tuffarsi in un mare sempre pulito su cui si erge l’imponente sagoma del faro e dalla quale godere di meravigliose albe e suggestivi tramonti.

Dopo il faro di Genova, quello di Punta Carena è il secondo più grande d’Italia e anche tra i più antichi, infatti la prima accensione risale al 1867.

Percorrendo la strada che parte dalla zona Caprile di Anacapri si scorge la costa frastagliata che insinua piccole calette in mezzo ad una ricca macchia mediterranea dalla quale appaiono le Grotte dei Caciocavalli e la Torre della Guardia.

Poco prima di arrivare al Faro dalla piazzetta del Pino, è possibile raggiungere uno dei fortini risalenti alla Seconda Guerra Mondiale da quale si ammira la baia di Punta Carena e la splendida Isola di Ischia.

Se cerchi un luogo intimo e riservato il Faro è la spiaggia perfetta per te!

L’alone di romanticismo e magia che la investe al tramonto è lo scenario perfetto per godersi un rinfrescante aperitivo in uno dei bar che si trovano lungo il litorale.

La Gradola

Situata nel comune di Anacapri, la spiaggia di Gradola lega il suo nome alla vicina località omonima su cui sorgono numerose fabbriche edilizie.

La vicinanza alla Grotta Azzurra e la presenza nelle immediate vicinanze di resti risalenti all’Impero Romano ammantano di fascino questa piccola spiaggetta circondata da scogliere rocciose.

Lo spazio per la tintarella è davvero ridotto ma il mare blu intenso, cristallino e trasparente saprà soddisfare appieno la tua voglia di relax soprattutto se ami i tuffi e le nuotate rigeneranti vista la profondità del fondale.

La spiaggia è raggiungibile facilmente in bus da Anacapri.

Cosa fare all’Isola di Capri: escursioni e itinerari

Capri rientra senza dubbio tra le isole più belle non solo d’Italia ma del mondo intero, tanto da essere stata, ed essere ancora oggi, meta privilegiata dalle celebrities per trascorrere le loro vacanze.

Questo ha contribuito a rendere Capri ricca ed esclusiva ma non va dimenticato che il rovescio della medaglia di questa splendida Isola è fatto di natura incontaminata da scoprire all’insegna della curiosità e della lentezza.

Poco lontano dalle vetrine di prestigiose, l’isola di Capri si contraddistingue per i numerosi sentieri che la attraversano e che ne fanno un vero e proprio paradiso per gli appassionati di trekking.

Il primo percorso che ti proponiamo è il Sentiero del Passatiello, un itinerario ad anello che permette agli escursionisti di raggiungere Anacapri con partenza da Capri.

Tappa di estrema bellezza è quella che porta alla vetta del Monte Solaro o ancora a Villa San Michele.

Altro percorso interessante è quello conosciuto come Sentiero dei Fortini.

Il sentiero 391 parte da Anacapri nei pressi di Villa San Michele, attraversa il centro abitato fino ad arrivare al Faro di Punta Carena e passando per la Grotta Azzura procede lungo tutta la costa.

Tratto caratteristico del percorso è la presenza dei fortini che si sviluppano sulle scogliere e che un tempo fungevano da ripari agli attacchi via mare.

Ultimo itinerario è il sentiero 394 che arriva fino a Villa Jovis, dimora dell’imperatore romano Tiberio Giulio Cesare Augusto ma anche palazzo del governo di Roma negli anni tra il 26 e il 37 d.C.

Una imperdibile e non impegnativa passeggiata perfetta per chi desidera scoprire uno degli angoli più nascosti di Capri.

Località e storia

La storia di Capri è la storia del crocevia di popolazioni che nel tempo hanno attraversato il Mar Mediterraneo nel tratto compreso tra Capo Miseno e Punta Campanella.

I primi abitanti furono i Teleboi, provenienti coste dell’Acarnania e delle isole greche dello Ionio anche se numerosi scavi testimoniano la presenza di vita primitiva.

L’epoca Romana fu per Capri particolarmente florida, qui infatti prima l’Imperatore Augusto e poi il suo successore Tiberio edificarono numerose ville comprese Villa Jovis e Villa Damecuta.

Senza dubbio più funesta fu la fase del Medioevo in cui Capri divenne oggetto di incursioni da parte delle popolazioni saracene e di numerosi attacchi dei pirati.

Ma è con l’avvento dell’età moderna e contemporanea che la splendida isola partenopea si è trasformata in uno dei luoghi più amati e apprezzati dai turisti di tutto il mondo.

Il merito?

Sicuramente il mare da sogno, le due anime una elegante ed esclusiva l’altra selvaggia e incontaminata che convivono in uno stesso ambiente, i piccoli gioielli nascosti che si celano tra i vicoletti e le piccole baie e l’immancabile accoglienza e il calore della gente del luogo.

Probabilmente un soggiorno a Capri ti farà venire voglia di tornarci presto.

Nel congedarti però non dimenticare di acquistare uno dei souvenir caratteristici dell’Isola, dalla preziosa sartoria ai sandali artigianali fino ai raffinati profumi e alla golosa torta che porta il suo nome.

Gli ultimi articoli

Set your categories menu in Theme Settings -> Header -> Menu -> Mobile menu (categories)
Create your first navigation menu here
Start typing to see posts you are looking for.