Tempo di lettura: 6 min

5 Mete dove andare al mare a maggio in Italia

Il mese di maggio è il preludio all’arrivo vero e proprio dell’estate, stagione attesissima per godere delle tanto attese vacanze al mare.
Il bel tempo, le temperature miti, le giornate più lunghe contribuiscono ad accentuare ancora di più la voglia di stare all’aria aperta e, per i più audaci, di concedersi il primo bagno.
Mentre aspettiamo la stagione della tintarella, dei tuffi e delle gite in barca, abbiamo selezionato per voi le migliori destinazioni in cui andare al mare a maggio 2022.

Scopriamole insieme!

Cinque Terre – Liguria

Un arcobaleno di colori che si specchia in acque limpide e cristalline.
È questa la prima visione che avrete una volta arrivati alle Cinqueterre, luogo paradisiaco nel cuore della Liguria.
Un tempo antichi villaggi di pescatori, i borghi che ne fanno parte sono MonterossoVernazza, CornigliaManarola Riomaggiore ciascuno dei quali ha una sua spiaggia.
La costa frastagliata e rocciosa si estende per cinque miglia lungo cui sono disseminati speroni di pietra a picco sul mare, minuscole insenature, baie e anfratti davvero unici per il loro fascino e la loro bellezza.

Tra le spiagge davvero imperdibili, vi consigliamo quella del Gigante Monterosso al mare.
Un’imponente statua del Dio Nettuno si erge su un arenile di sabbia grigia, lungo circa quaranta metri, con un mare limpido dalle mille sfumature di turchese. Facilmente raggiungibile dalla stazione, la spiaggia del Gigante dispone anche di strutture attrezzate e servizi.

Spiaggia consigliata per chi è alla ricerca di un posto intimo e selvaggio è quella di Guvano a Corniglia.
Un tempo meta prediletta dagli hippy, oggi la spiaggia di Guvano si presenta con il suo aspetto incontaminato tra sabbia e sassi. Il caratteristico litorale a mezzaluna è circondato dalla costa rocciosa delle Cinque terre e da speroni di pietra a picco sul mare. Il mare è turchese e cristallino con fondali sassosi, perfetto per godersi un bel bagno.

Vernazza offre due spiagge, una piccola e sabbiosa con scogli, in prossimità del porticciolo vicino alla chiesa di Santa Margherita e una seconda più ampia fatta principalmente di sabbia dove le acque sono particolarmente profonde. Infatti, nelle giornate ventose è sconsigliata ai natanti meno esperti.

La spiaggia di Riomaggiore si trova nei pressi dell’attracco dei traghetti delle Cinque Terre. Seguendo l’unica strada accanto alla scogliera a picco si giunge alla spiaggia sassosa abbastanza ampia e ricca di fascino.

Altra spiaggia stupenda è la spiaggia del Canneto, tra Punta Castagna e Punta del Cavo. Raggiungibile solamente via mare ha una cascata naturale di acqua dolce che scende dalla collina come una doccia naturale.

Manarola non ha spiagge vere e proprie, ma in prossimità del porticciolo è possibile fare dei tuffi in acque meravigliosamente cristalline.

Costa degli Etruschi – Toscana

Spiagge dorate, rigogliose verdi colline e piccoli borghi in cui perdersi. La Costa degli Etruschi è il luogo ideale per chi ama vivere la natura in tutte le sue sfaccettature.
Il territorio è quello della zona continentale di Livorno dove la costa si presenta prevalentemente sabbiosa.

Tra le spiagge da non perdere c’è sicuramente Marina di Cecina dove i tratti di spiaggia libera sono particolarmente apprezzati da chi vuole concedersi un momento di relax o praticare sport come surf e windsurf.

Andando verso Castagneto Carducci si trova l’omonima spiaggia perfetta per le famiglie, dove si può godere della frescura all’ombra della rigogliosa pineta che la circonda.

La Val Cornia accoglie spiagge uniche come San Vincenzo, perfetta per una vacanza in famiglia, grazie all’arenile sabbioso e ai numerosi servizi.

Il Golfo di Baratti col suo mare cristallino, la storia e la natura selvaggia, si differenzia per la sabbia di colore più scuro dovuta alla componente ferrosa residuo dell’antica lavorazione del ferro da parte degli Etruschi.

La baia immersa tra le pinete si inserisce nel contesto del Parco Archeologico di Baratti e Populonia, dal quale è possibile ammirare l’isola d’Elba e la Corsica nei giorni di cielo terso.

Da Baratti in poi è un susseguirsi di piccole baie rocciose e spiagge di ciottoli e scogli immerse nel verde. È il caso di Buca delle Fate, Calamoresca e, più a sud del Parco Costiero della Sterpaia.

In quest’area protetta la sabbia e chiara e sottile e degrada molto gradualmente verso il mare. Per questo è una spiaggia particolarmente adatta ai bambini che possono giocare e tuffarsi in tutta tranquillità.

Non solo spiagge, la Costa degli Etruschi è un piccolo paradiso per gli amanti dello sport all’aria aperta.
Questa zona della Toscana è infatti attraversata da una ciclovia che parte da Spina, in Emilia Romagna e arriva fino a Populonia.
Il percorso si sviluppa su terreni senza particolari difficoltà tecniche, per un totale di oltre 500 chilometri percorribili in una decina di giorni. Quindi se siete appassionati di storia e cicloturismo, portate tutto il vostro entusiasmo e godetevi questo meraviglioso itinerario su due ruote.

Conero – Marche

Tra sabbie bianche ed incontaminate e calette si estende il litorale del Conero nella zona a Sud di Ancona.
Portonovo, Sirolo e Numana sono le località principali dove si trovano spiagge paradisiache dove trascorrere delle meravigliose vacanze anche fuori stagione.

La spiaggia di Mezzavalle è composta da sabbia, sassolini e ciottoli bianchi con un mare cristallino che va dall’azzurro al verde smeraldo.
Pur trattandosi di una spiaggia libera, sono presenti servizi essenziali come bagni e docce e un ristorantino in cui concedersi un buon pranzo di pesce.

Portonovo si trova l’omonima spiaggia dove il verde circostante contrasta il bianco dei sassi dell’arenile per poi fondersi con acque cristalline. Il litorale alterna zone attrezzate ad altre totalmente libere dove, nei giorni in cui soffia lo scirocco si riuniscono numerosi gli appassionati di surf.

Sirolo custodisce la spiaggia simbolo della riviera del Conero: le Due Sorelle.
Peculiarità di questa spiaggia sono i due scogli speculari che emergono da un mare dal colore blu intenso. A conservare intatto il fascino selvaggio ed incontaminato contribuisce il fatto che la spiaggia delle Due Sorelle è raggiungibile unicamente via mare ed è totalmente sprovvista di servizi.

Unica nel suo genere è la spiaggia dei Sassi Neri, il cui nome deriva dalla sabbia e dalla presenza di sassi scuri nel fondale.
Raggiungibile sia a piedi, tramite uno dei tanti sentieri alle pendici del Monte Conero, o con una navetta dedicata, si tratta di una spiaggia libera nella quale è comunque possibile noleggiare canoe e barche per godere di un meraviglioso panorama.
La sua forma caratterista a mezzaluna contribuisce a rendere ancora più affascinante la Spiaggia Urbani. Un arenile vasto, attorniato da pini, le cui acque pulite e cristalline hanno permesso di ottenere più volte il titolo di spiaggia bandiera blu.

Numana ha due spiagge principali. La prima è quella di Numana Alta, detta anche la Spiaggiola, una spiaggia ricca di stabilimenti balneari ben attrezzati.
Il fondale si mantiene basso ed è protetto da tre scogliere, caratteristica che contribuisce a rendere riparato questo tratto di costa particolarmente amato dai turisti.

La seconda spiaggia è quella di Numana bassa e Marcelli, un arenile di sabbia dorata, adatto sia ai giovani che alle famiglie.
I servizi infatti sono estremamente variegati, dai ristoranti agli stabilimenti balneari presso i quali è possibile noleggiare attrezzature sportive per cimentarsi in una delle tante attività acquatiche.

Cilento – Campania

Nella costa a Sud della provincia di Salerno si trova una vera e propria oasi di bellezza: la Costa del Cilento.
Una zona che ha mantenuto inalterato il suo fascino incontaminato tanto da essere inserita all’interno dei siti Patrimonio Unesco dell’Umanità.

Da Camerota ad Agropoli, da Scario a Palinuro, c’è solo l’imbarazzo della scelta!

Cala Bianca, spiaggia più bella d’Italia secondo Legambiente, saprà entrarvi nel cuore per le sue acque cristalline e il meraviglioso contrasto tra la sabbia bianca candida e la macchia mediterranea circostante. Per raggiungerla è necessario prendere una barchetta da Marina di Camerota.

La Baia di Trentova ad Agropoli è tra le più affascinanti del Cilento. Una spiaggia prevalentemente sabbiosa su cui spuntano scogli di piccole e medie dimensioni.
Tratto distintivo di questo luogo è lo scoglio all’interno del quale si insinua una piccola grotta dalla quale ammirare il meraviglioso mare azzurro e i suggestivi tramonti della costa cilentana.

A proposito di scogli, una piccola curiosità riguardo la Baia di Trentova è la leggenda secondo cui su questi scogli sedevano le sirene che avevano ammaliato Ulisse.

Da non perdere poi sono le varie calette: Capo Palinuro, splendido promontorio roccioso solcato da grotte e calette; Cala Fetente, il cui nome deriva dalle emanazioni sulfuree, Cala delle Alghe ed infine Cala delle Ossa, dove si trovano alcune ossa umane calcinate nella roccia

Riviera dei Cedri – Calabria

In questi 80 km di costa tirrenica sarà difficile non trovare la vostra spiaggia ideale. La zona è quella compresa tra Tortora e Paola, toccando alcuni punti del Parco Regionale del Pollino.
I comuni che ne fanno parte sono 22 di cui 15 si caratterizzano per le loro meravigliose località balneari.

Nella parte più a nord della riviera spiccano Marina di Tortora e Praia a Mare, due spiagge di sabbia mista a piccoli ciottoli davanti alle quali è situata l’Isola di Dino. un vero e proprio paradiso dello snorkeling.

Scendendo verso Fiuzzi la costa diventa più frastagliata ed è qui che si trovano alcune delle vedute più spettacolari della Riviera, dalla Spiaggia del Prete al Golfo di Policastro fino a San Nicola Arcella.
Questo piccolo borgo marinaro della Calabria è tra le località turistiche più gettonate durante l’estate, probabilmente per il suo fascino, visto che sorge in uno strapiombo di 110 metri sul mare.
La baia è bagnata da acque limpidissime dalle mille sfumature tra il blu intenso e l’azzurro.
Anche qui, imperdibili sono le grotte e le scogliere create dalla natura. Famosissima è quella dell’Arcomagno che ogni anno attrae numerosissimi turisti provenienti da ogni parte del mondo.

Se non hai trovato la spiaggia che fa per te, puoi sempre consultare l’App di Spiagge.it con oltre 1000 stabilimenti in tutta Italia.

Gli ultimi articoli

Set your categories menu in Theme Settings -> Header -> Menu -> Mobile menu (categories)
Create your first navigation menu here
Start typing to see posts you are looking for.