Tempo di lettura: 4 min

Ponte 25 aprile – 5 idee dove andare in Italia

Rispetto agli anni precedenti, per questo 2022 gli italiani hanno più volte manifestato la loro voglia di viaggiare.

E non si tratta solo di viaggi di lungo periodo, anche sulle villeggiature di breve permanenza il desiderio è quello di abbandonare le mura domestiche ed esplorare la nostra Penisola.

Il weekend immediatamente successivo a Pasqua, ci ritroveremo davanti ad un altro fine settimana lungo.

Ecco 5 idee su dove andare per il ponte del 25 aprile in Italia.

Maremma – Toscana

Una località unica per trascorrere il ponte del 25 aprile in Toscana? Mare, sport acquatici, borghi e sentieri immersi nel verde. In Maremma la parola d’ordine è avventura!

In questa zona della Toscana, anche i vostri amici a quattro zampe saranno ben graditi grazie alla presenza di numerosi stabilimenti dog friendly

Tra le spiagge più belle troviamo Capalbio , un unico litorale sabbioso che si estende per 12 km fino al confine con il Lazio.

I vari tratti di spiaggia sono estremamente variegati anche se, nella fattispecie, il fondale è basso e sabbioso e l’acqua cristallina. Per questo motivo è un litorale adatto a tutti, anche ai natanti meno esperti.

Capalbio è anche una località particolarmente votata alla pratica di sport acquatici come kitesurf, surf e windsurf .

Scendendo un po’ più a Sud si trova Macchiatonda , caratterizzata da una natura pura ed incontaminata. Oltre alla spiaggia, in gran parte libera, nei campi circostanti non è difficile imbattersi in cavalli e mucche pascolano liberamente allo stato brado.

Altra zona molto apprezzata è quella di Follonica con le sue spiagge di sabbia finissima e fondale che digrada dolcemente.

Molto affascinante è quella di Torre Mozza sulla quale svetta un’antica torre del 1500 che aveva la funzione di avvistare eventuali incursioni saracene. L’ambiente è selvaggio, composto da dune sabbiose e canneti, e rientra nel contesto del Parco Costiero della Sterpaia.

Venezia e dintorni

Tra le città italiane più amate dai turisti rientra senz’altro Venezia . Ma forse, non tutti sanno che oltre al fascino lagunare, l’arte e i “cicheti” da gustare nei vari bacari disseminati nelle calli, Venezia è circondata da bellissime spiagge.

La spiaggia di Sottomarina , a Chioggia, è molto cambiata nel tempo.

Un tempo a metà tra una località di campagna e una città lagunare, oggi Sottomarina ha una spiaggia che arriva oltre le foci del Brenta e fino all’Adige.

La sabbia dorata e fine si accompagna ad un mare blu scuro, la cui colorazione deriva dalla tipologia di fondale scuro e sabbioso.

Lungo la spiaggia sono situati servizi di vario genere ideali per trascorrere il week end 25 aprile all’insegna del relax.

Decisamente più selvaggia ed incontaminata è la Spiaggia del Cavallino , quindici chilometri di sabbia dorata con una serie di dune che separano la spiaggia da una vastissima pineta dove trova spazio il parco turistico pieno di campeggi.

Il contesto naturalistico ha favorito il proliferare di una gran varietà di fauna e di flora. Meravigliosa è la pineta, un riparo naturale che offre ombra e frescura tra pini, tamerici e olivi.

L’acqua di un azzurro intenso, contribuirà ad avvolgervi in un’atmosfera di benessere e quiete davvero impagabile.

Mondello – Sicilia

Ponte del 25 aprile in Sicilia? Mondello è la meta che fa per voi!

Incastonata tra il Monte Pellegrino e il Monte Gallo , la baia di Mondello si fa notare per la colorazione delle sue acque.

Caratterizzata da sabbia fine e dorata, la spiaggia ha davanti il golfo e dietro palme e montagne, un contesto naturalistico in grado di creare un’atmosfera unica.

Oltre ai numerosi stabilimenti attrezzati per famiglie, Mondello gode di un’ampia zona libera per godere in piena libertà di tutta la bellezza dei Caraibi del Mediterraneo.

Non solo mare, Mondello è anche una delle capitali dell’Art Nouveau grazie alle numerose opere realizzate dagli allievi della scuola di Ernesto Basile.

Da non trascurare è poi la ricchissima gastronomia. Sfincioni, cannoli, cassata e tanti altri manicaretti che tra un tuffo e l’altro sapranno ritemprarti nel corpo e nello spirito!

Porto Venere – Liguria

Appena arrivati a Porto Venere non potrete fare a meno di rimanere rapiti dalla sua bellezza. Infatti, insieme a Palmaria, Tino e Tinetto e alle Cinqueterre, questa località è Patrimonio Unesco .

Un fascino unico che non ritroverete in nessun altro posto della Riviera di Levante . L’identità di antico borgo di pescatori si è conservata intatta, accogliendo un’anima nuova e dinamica alimentata dai numerosi turisti che ogni anno accorrono numerosi da ogni parte del mondo.

Piccole casette arroccate, dai mille colori, si rispecchiano in un mare cristallino.

Il litorale è composto principalmente da tratti rocciosi in cui, l’unica eccezione è rappresentata da Palmaria Beach raggiungibile via mare.

Tra le spiagge imperdibili, ti consigliamo Cala del Pozzale sul lato orientale dell’isola di Palmaria, a cui si accede solo via mare. Si tratta di una spiaggia ciottolosa circondata da scogliere e colli ricoperti di pinetine a pino d’Aleppo e mirti, lecci, lentischi, cisti e ginestre.

Il mare è bellissimo, turchese, cristallino, trasparente e con fondali sassosi, ideale per fare il bagno, facendo attenzione all’ingresso in acqua

La Spiaggia Olivo è la spiaggia libera di Portovenere ed è anche la più frequentata anche perché si raggiunge a piedi da centro.

Questa spiaggia è composta da ciottoli piccoli, il mare è limpido e trasparente e dispone di un piccolo tratto roccioso frequentato molto dagli amanti del relax.

Da non perdere la grotta Azzurra visitabile con piccole barche, o ancora la grotta dei Colombi che può essere raggiunta solo dall’alto calandosi con delle corde.

Davvero imperdibile per gli appassionati di snorkeling è la Grotta di Byron , una cavità naturale profonda 20 metri situata fra le mura del Castello e la chiesa di San Pietro a Portovenere.

Qui albergano numerosissime specie marine dai crostacei ai nudibranchi fino ai gamberi agli anemoni.

Una meta davvero perfetta per trascorrere il ponte del 25 aprile in Liguria.

Cala Luna – Sardegna

Nel golfo di Orosei , a metà fra i comuni di Dorgali e Baunei, si trova Cala Luna.

Un’insenatura con al centro una striscia di sabbia fine e dorata che si estende per 800 metri per tuffarsi poi in un mare azzurrissimo.

Il fondale resta basso per i primi metri e poi diventa improvvisamente profondo trasformandosi nello scenario ideale per gli appassionati di snorkeling, pesca subacquea e immersione .

La cala è protetta da ripide pareti rocciose particolarmente apprezzate dagli appassionati di arrampicata.

Per tutti gli amanti del trekking , la spiaggia è raggiungibile da un sentiero che parte da Cala Fuili o, per i più allenati, dalle strade che partono da Telettotes o Malopes.

A rendere ancora più affascinante questo scenario contribuiscono le numerose grotte, tra le quali le più famose sono quelle del Bue Marino.

Da non perdere anche Cala Sisine, piccola baia turchese che s’affaccia tra falesie alte 500 metri alla fine di una codula e la grotta del Miracolo.

Se non hai ancora trovato la location che fa per te, puoi sempre consultare il nostro sito o l’app di Spiagge.it dove troverai una ricca proposta di lidi balneari e spiagge adatte ad ogni tua esigenza.

Gli ultimi articoli

Set your categories menu in Theme Settings -> Header -> Menu -> Mobile menu (categories)
Create your first navigation menu here
Start typing to see posts you are looking for.