Tempo di lettura: 3 min

Le spiagge più belle dell’Isola di Ventotene: foto e mappa

Ventotene: guida alle spiagge più belle

C’è chi per le proprie vacanze cerca luoghi mondani e affollati e chi invece predilige località solitarie ed incontaminate. Se appartieni a questa seconda categoria, l’Isola di Ventotene è senz’altro una meta da tenere in considerazione.

Appartenente all’arcipelago delle Isole Pontine insieme a Ponza, Palmarola, Zannone, Gavi e Santo Stefano, Ventotene è la parte terminale di un vulcano sommerso che si eleva dal fondale marino, profondo 700 metri.

L’isola è immersa nel Mar Tirreno tra Lazio e Campania ed insieme a Santo Stefano fa parte dell’Area Naturale Marina Protetta delle Isole di Ventotene e Santo Stefano, istituita nel 1997.

Paradiso per tutti gli appassionati di immersione, Ventotene, pur avendo una superficie di soli 2 kmq, custodisce al suo interno un litorale estremamente variegato. Spiagge di sabbia nera si alternano ad altre di sabbia grigia e scogli.

Ma scopriamo insieme quali sono le spiagge davvero imperdibili della splendida isola di Ventotene.

Le migliori spiagge dell’isola di Ventotene

  • Cala Nave
  • Cala Rossano
  • Parata Grande
  • Cala Battaglia
  • Le Sconciglie

Cala Nave

Facilmente raggiungibile a piedi dal centro del paese, la Spiaggia di Cala Nave è l’unica ad essere composta interamente di soffice sabbia scura.

Il mare è azzurro e cristallino con fondali digradanti perfetti per godersi bagni rilassanti e rigeneranti nuotate.

Cala Nave è ideale anche per le famiglie con bambini che, grazie alla ricchezza di servizi e alla sicurezza delle acque, potranno vivere una vacanza all’insegna del comfort, del divertimento e del relax.

Cala Rossano

La colorazione della sabbia assume i toni del dorato spostandoci a Cala Rossano, altra spiaggia vicina al centro abitato.

Anche qui l’acqua è limpidissima, nonostante la vicinanza al porto. Inoltre Cala Rossano è un punto panoramico perfetto per osservare i suggestivi tramonti che si stagliano sulla costa di Ventotene.

Parata Grande

Parata Grande è situata nella parte nord occidentale dell’Isola di Ventotene e rientra tra le spiagge dell’omonimo parco marino.

L’arenile è misto sabbia e ghiaino e le acque sono straordinariamente pulite e cristalline. Valore aggiunto della spiaggia è la presenza di tratti attrezzati e spiaggia libera, il compromesso perfetto per diverse visioni di vacanza al mare.

Cala Battaglia

Cala Battaglia è senz’altro tra le spiagge più belle dell’isola di Ventotene.

Ricca di fascino per le bellezze naturali e le acque cristalline, è una spiaggia che unisce peculiarità naturalistiche a radici storiche ben profonde. Pare infatti che proprio qui Augusto che proprio in venisse a rigenerarsi nella sua imponente villa.

Le Sconciglie

Le Sconciglie (o Sconcigli) sono gli scogli dove, secondo la leggenda, dimoravano le sirene che ammaliarono Ulisse.

La località è molto famosa per le immersioni che si possono effettuare nella secca che si crea tra i due scogli, via d’accesso ad un piccolo mondo sottomarino estremamente affascinante e variegato.

Cosa fare all’Isola di Ventotene: escursioni e itinerari

Voglia di fare una pausa dal mare? Niente paura, Ventotene è bellissima da scoprire anche a piedi, perdendosi nel dedalo di vicoletti che la attraversano o anche esplorando le zone limitrofe.

Puoi cominciare il tuo tour partendo proprio dal cuore del paese che, pur contando 763 abitanti, è sempre ricco di eventi e cose da fare soprattutto in estate. Ventotene sorge su un giacimento di tufo da cui derivano le case tipiche del luogo scavate nella roccia. Da non perdere è il sito romano della villa imperiale, situato sull’estremità di Punta Eolo, chiamata Villa Giulia, perché è proprio qui che la figlia dell’imperatore Augusto trascorse il suo esilio. Anche il museo archeologico che si trova nell’affascinante Castello di Ventotene e dove sono esposti numerosi resti di epoca romana merita una visita.

Se la tua non è una vacanza toccata e fuga, l’occasione è perfetta per intraprendere la camminata che conduce alla cala di Parata Grande dove nidificano moltissimi uccelli migratori; oppure per tornare nelle acque trasparenti e cristalline di Ventotene ed esplorarne i fondali marini con una delle diving academy presenti sull’Isola.

Località e storia

Terra di esilio di numerosi personaggi appartenenti alla storia romana, Ventotene pare fosse già frequentata in epoca protostorica durante la quale il toponimo era Pandaria; è solo nel Medioevo comincia ad attestarsi l’attuale denominazione legata all’effetto del vento sull’Isola.

A partire dal I sec a.C. diventa luogo di esilio di esponenti della famiglia imperiale, in particolare Giulia, figlia di Augusto, che nel 2 a.C. fu relegata a Ventotene per violazione della lex iulia sulla moralizzazione pubblica, emanata dallo stesso padre nel 18 a.C.

Oltre all’elemento storico, ancora vivo in siti come i resti della pescheria romana, la Villa di Punta Eolo (conosciuta dai più come Villa Giulia) e le cisterne accessibili da diversi punti della cittadina, Ventotene offre a chiunque decida di visitarla splendide spiagge, suggestivi scorci e meravigliose escursioni a piedi o in barca.

A completare il quadro una ricca tradizione enogastronomica che trova la sua espressione più autentica nella cucina a base di pescato fresco della zona, annaffiata dagli ottimi vini derivanti dalle 20 varietà autoctone tra cui spiccano Biancolella, Dragonara, Malvasia e Moscato.

Decidere di trascorrere le proprie vacanze a Ventotene si traduce in un’esperienza sensoriale a 360 gradi, dove ogni tipologia di turista saprà trovare la propria dimensione di vacanza ideale.

Gli ultimi articoli

Set your categories menu in Theme Settings -> Header -> Menu -> Mobile menu (categories)
Create your first navigation menu here
Start typing to see posts you are looking for.