Tempo di lettura: 3 min

Le spiagge più belle delle Isole Egadi: foto e mappa

Isole Egadi: guida alle spiagge più belle
Dimenticate i ritmi frenetici della vita cittadina. Per vivere appieno un’esperienza nelle Isole Egadi l’imperativo è la lentezza.

E del resto non c’è altro modo per poter godere della bellezza di questo arcipelago situato tra basso Tirreno e Canale di Sicilia.

Favignana, Marettimo e Levanzo sono le tre isole principali, ma fanno parte delle Egadi anche le isole più piccole di Maraone e Formica.

Tra grotte e baie, spiagge di sabbia e ciottoli fanno da cornice ad un mare cristallino, scenario ideale per attività come lo snorkeling, la vela e le immersioni.

Le migliori spiagge

Ecco le spiagge più belle delle Isole Egadi

Cala Rossa – Favignana

Partiamo dalla spiaggia più famosa delle Isole Egadi, Cala Rossa.

Pluripremiata per il suo fascino caratteristico, Cala Rossa si sviluppa all’interno di due grotte di tufo.

Le mille sfumature di azzurro del mare si intensificano gradualmente all’avanzare della profondità delle acque.

Peculiarità che rende questa spiaggia libera adatta alle famiglie con bambini.

Spiaggia di Lido Burrone – Favignana

Si tratta dell’unico ampio lido attrezzato di Favignana. Servizi, bar e ristoranti circondano questo piccolo angolo di paradiso delle Isole Egadi fatto di sabbia e mare azzurro intenso.

Particolarmente amata dalle famiglie con bambini per il fondale basso, la Spiaggia di Lido Burrone conserva una zona libera, rifugio perfetto per chi è alla ricerca di un momento di quiete.

Cala Rotonda – Favignana

La leggenda narra che a Cala Rotonda approdò l’eroe omerico Ulisse.

Oggi, questa spiaggia, sull’Isola di Favignana, accoglie tutti gli appassionati di immersione, grazie ad una particolare conformazione geografica che la mantiene riparata dai venti.

Per trascorrere una giornata perfetta a Cala Rotonda vi consigliamo di indossare scarpe antiscivolo e portare con voi cibo e bevande a sufficienza in quanto la spiaggia non è servita.

Cala Minnola – Levanzo

Storia e natura incontaminata si intrecciano a Cala Minnola, una caletta dalle acque limpidissime circondata da una fitta pineta.

Raggiungibile a piedi con 20 minuti di camminata, questa spiaggia delle Isole Egadi è meta privilegiata per gli appassionati di storia e immersioni.

Ad una profondità di circa 30 mt, infatti, si trovano reperti romani ascrivibili al I sec a.C.

Spiaggia Praia Nacchi – Marettimo

A Marettimo si trova una delle spiagge più isolate e tranquille delle Egadi: Praia Nacchi.

Dopo una passeggiata di circa 20 min, vi ritroverete in questa spiaggia di scogli e sabbia dall’aria incontaminata e selvaggia.

Unico compagno di viaggio sarà il rumore del mare che in questa oasi delle Isole Egadi assume tutte le sfumature del blu.

Cosa fare: escursioni ed itinerari

L’identità delle Isole Egadi è strettamente legata alla pesca, attività economica portante sin dai tempi più remoti.

Favignana, infatti, ospita l’Ex Stabilimento Florio di Favignana e Formica fondato nell’800 da Ignazio Florio.

Oggi le stanze dove un tempo sono state inventate le tecniche di lavorazione e trasformazione del tonno, sono adibite a museo e ospitano istallazioni multimediali che raccontano l’antico rituale della mattanza.

Un tour a Favignana merita una sosta a Piazza Matrice e a S.Anna, il nucleo più antico del paese.

Suggestivo, infine, il percorso che porta al monte su cui si erge il forte di S.Caterina.

L’Isola dista solo 18 km da Marsala. Oltre al centro storico di gusto baroccheggiante e all’Antico Mercato, consigliata è una visita presso una delle tante cantine dove si produce l’omonimo vino liquoroso.

Come abbiamo già sottolineato, la bellezza delle Egadi risiede nel suo splendido contesto naturalistico.

Per questa ragione vi consigliamo di esplorare, approfittando dei numerosi tour organizzati, le grotte le calette che si snodano tra Favignana, Levanzo e Marettimo.

O di abbandonarvi alla quiete della terraferma concedendovi un tour a piedi o in bicicletta.

Località e storia

Isola delle Capre, è questo che vuol dire letteralmente Egadi.

In questo magico luogo della Sicilia, Omero decide di far approdare il suo eroe per antonomasia, Ulisse.

Dopo di lui un susseguirsi di insediamenti e dominazioni, dai Romani ai Normanni fino ad arrivare alla famiglia Florio.

Vivere un’esperienza nelle Isole Egadi vuol dire entrare a contatto con una tradizione radicata e sentita.

Basti pensare che il tonno è ancora grande protagonista in tavola, insieme ad altre delizie che vanno dagli involtini di pesce spada ai dolci a base di fichi, degna conclusione di un viaggio che travolge tutti i sensi.

Gli ultimi articoli

Set your categories menu in Theme Settings -> Header -> Menu -> Mobile menu (categories)
Create your first navigation menu here
Start typing to see posts you are looking for.