Tempo di lettura: 7 min

Le 10 spiagge più belle della Toscana

Città d’arte, borghi medievali e Rinascimento in tutte le sue espressioni, in una parola Toscana.

Questa regione amata da letterati e artisti che qui transitarono durante i loro Grand Tour, si riversano ogni anno turisti provenienti da tutto il mondo.

Sarà per l’alone di storia che si respira percorrendo le strade di Firenze, o per la bellezza dei profili collinari del Chianti o ancora per le viuzze che si snodano nei piccoli centri attorno a Siena, la Toscana è meta molto ambita per quel che concerne la ricerca delle spiagge.

Con ben 17 località al suo attivo, la Toscana è al terzo posto in Italia per numero di spiagge Bandiera Blu.

Prestigioso riconoscimento che si accompagna alla presenza del Parco dell’Arcipelago Toscano, il parco marino più grande d’Europa.

Spiagge dal mare cristallino si accompagnano a dune di sabbia morbida e dorata in grado di soddisfare ogni tipologia di viaggiatore.

Dal più sportivo a quello in cerca di quiete e relax, dagli amanti degli aperitivi in spiaggia e della mondanità agli appassionati di affascinanti scorci naturalistici, la Toscana fa da cornice a località balneari davvero imperdibili.

Siete pronti a scoprire con noi le 10 spiagge più belle della Toscana?

Cala del Gesso – Grosseto

Ci troviamo nel meraviglioso contesto naturalistico dell’Argentario, promontorio circondato dal mare e collegato alla costa dai tomboli della Giannella, della Feniglia, e da un istmo artificiale.

Qui si trova Cala del Gesso, un’insenatura di rocce e ciottoli levigati dalle acque trasparenti in cui alberga una ricchissima biodiversità marina che lascerà a bocca aperta tutti gli appassionati di snorkeling ed immersione.

Ad arricchire il fascino di questa località troverete una torre di avvistamento d’origine spagnola, risalente al XV secolo e, di fronte, l’isolotto dell’Argentarola.

Potete raggiungere Cala del Gesso via terra attraverso un percorso, un po’ difficoltoso, a piedi nella natura. La spiaggia è completamente selvaggia per cui vi consigliamo di portare con voi scorte d’acqua e di cibo.

Cala Baia delle Donne – Talamone

Cala Baia delle Donne è un piccolo arenile di ghiaia incastonato tra gli scogli, poco distante dal centro di Talamone, che si contraddistingue per il suo maestoso castello edificato in difesa dai pirati.

Il mare che bagna la spiaggia assume tutte le colorazioni dell’azzurro e va a sfumare verso il verde, ideale per una nuotata rigenerante o per attività come lo snorkeling.

Al contrario di Cala del Gesso, a Cala Baia delle Donne è presente uno stabilimento fornito di ogni servizio per una soggiorno all’insegna del relax e del benessere.

La località si trova alle porte del Parco Regionale della Maremma, meta perfetta se volete alternare ai tuffi delle belle escursioni immersi nella natura.

Feniglia – Orbetello

Mare cristallino e natura selvaggia. Se questa combinazione vi attrae, non potete certamente perdervi la spiaggia di Feniglia.

Situata nei pressi di Orbetello, si tratta di un’ampia spiaggia di soffice sabbia lunga circa 7 km che collega la collina di Ansedonia al Monte Argentario.

Il suggestivo scenario naturalistico caratterizzato da una verdeggiante macchia mediterranea vi invoglierà ad armarvi di buona volontà e conquistare il vostro spazio in questo piccolo angolo di paradiso a piedi o anche in bicicletta.

Spiaggia delle Rocchette – Castiglione della Pescaia

Sempre in provincia di Grosseto, troviamo la Spiaggia delle Rocchette annoverata tra le spiagge Bandiera Blu.

Il mare è blu e incontaminato con un fondale basso e una spiaggia di sabbia fine e dorata perfetta per le famiglie con bambini.

La presenza di lidi attrezzati di ogni comfort, ristoranti compresi, è il pretesto ideale per godervi un goloso pranzo a base di pescato fresco della zona.

Baia del Quercetano – Castiglioncello

Altra provincia, altra Bandiera Blu. Ci spostiamo nel livornese dov’è situata la Baia del Quercetano, annoverata tra le spiagge più belle della Toscana.

È uno dei litorali più frequentati della zona, per la ricchezza di servizi presenti e la bellezza naturale della spiaggia.

La spiaggia della Baia del Quercetano si caratterizza per acque cristalline e pulite e sabbia ambrata, dove tratti liberi si alternato a tratti attrezzati tra lidi e stabilimenti.

Non va infine dimenticato che la Baia del Quercetano è una meta particolarmente amata dai surfisti grazie a delle onde davvero perfette!

Isola d’Elba

Se il paradiso esiste non deve differire molto da questa località!

L’Isola d’Elba è un’oasi di bellezza e fascino ma anche una meta estremamente trasversale grazie all’alternanza di sabbia, sassi e scogli con la costante di un meraviglioso mare azzurro e cristallino.

Tra le spiagge da non perdere all’Elba, vi segnaliamo Capoliveri delimitata da due rocce e composta da sabbia fine e dorata circondata da una fitta vegetazione di pini e macchia mediterranea.

Il vento di maestrale che soffia in questa zona contribuisce a rendere l’acqua trasparente ed estremamente cristallina.

La spiaggia è molto frequentata e apprezzata da chi ama gli sport acquatici, essendo perfetta per praticare snorkeling, windsurf e altri sport acquatici. Inoltre è ideale anche per i bambini grazie ad un fondale basso che digrada dolcemente.

Capoliveri è attrezzata con lidi, bar e ristoranti e offre la possibilità di noleggiare pedalò, moto d’acqua e vela.

Imperdibile è anche la spiaggia di Fetovaia nota per la bellezza del contesto naturalistico in cui si inserisce, un tra sabbia dorata, scogliere granitiche e acque che vanno dal blu intenso al verde.

Il fondale basso e digradante è perfetto per le gite in pedalò e per nuotate in tutta tranquillità.

Concludiamo con la spiaggia di Sansone che si contraddistingue nelle giornate di scirocco per un mare calmo e cristallino dal quale traspare il fondale bianco candido.

Grazie a rocce, grotte e anfratti frequentati da pesci di ogni sorta, è la meta ideale per gli appassionati di snorkeling.

Sulla spiaggia si trova anche un piccolo stabilimento attrezzato che offre anche la possibilità di noleggiare kayak e pedalò.

Cala Violina – Scarlino

Per raggiungere questa spiaggia vi attenderà una levataccia in quanto si tratta di una meta molto gettonata.

Di contro, il premio per questo sacrificio sarà di trovarvi in una delle spiagge più belle, uniche ed affascinanti dell’intera Toscana.

La spiaggia si trova all’interno della Riserva Naturale delle Bandite di Scarlino, in provincia di Grosseto, e deve il suo nome al suono emesso dai piccoli granelli di quarzo di cui è costituita la caletta.

Si tratta di una delle cosiddette “spiagge sonore”, circa un centinaio in tutto il mondo, di cui parlava già Marco Polo e ad acque di un blu meraviglioso unisce il verde intenso della macchia mediterranea circostante.

Cala Violina è una spiaggia accessibile ad un massimo di 700 persone, per questa ragione occorre prenotare per poter trascorrere una giornata in questa stupenda oasi.

Spiaggia Torre Mozza – Piombino

Dominata da un’antica torre del 1500, la spiaggia di Torre Mozza si trova all’interno dell’area naturalistica del Parco Costiero della Sterpaia.

Tra dune di sabbia e canneti vi ritroverete a pochi passi da un mare limpido e cristallino che sembra quasi una piscina naturale.

Infatti, grazie ad un affioramento roccioso, a pochi metri dalla riva, le onde e le correnti vengono fermate dando origine ad una zona di acque calme dove si possono avvistare diverse specie ittiche del luogo.

Torre Mozza alterna tratti con stabilimenti balneari a spiaggia libera in cui le vicine pinete offrono riparo nei momenti più caldi e soleggiati.

Spiaggia delle Cannelle – Isola del Giglio

Atmosfera caraibica ma all’Isola del Giglio. La spiaggia delle Cannelle si trova sulla costa orientale e fa da balcone ad uno splendido panorama sull’Argentario.

Per grandezza è seconda ad un’altra bellissima spiaggia del Giglio, quella del Campese.

Il paesaggio nulla ha da invidiare alle mete tropicali, grazie ad una sabbia bianca finissima e ad un mare trasparente e cristallino.

L’arenile composto da fini granelli di quarzo nella parte centrale diventa roccioso alle due estremità che fungono da riparo rendendo il mare quasi sempre calmo, perfetto anche per i più piccoli.

Anche gli appassionati di snorkeling potranno divertirsi scoprendo tra i fondali trasparenti della spiaggia delle Cannelle, posidonie e una grande varietà di pesci.

La spiaggia è attrezzata e dispone di stabilimenti, bar e ristoranti. Non mancano però spazi perfetti per chi è alla ricerca di un angolo di quiete e relax, come ad esempio Cala dello Smeraldo.

Cala Giovanna – Pianosa

La bellezza delle spiagge toscane sta proprio nella loro varietà: scogli, rocce e sabbia… Anche bianca e morbidissima.

Lo scenario è quello di Cala Giovanna situata nell’Isola di Pianosa, ormai disabitata dal 1998, di cui rappresenta l’unica area accessibile.

La spiaggia ha un mare azzurro intenso, le cui acque si mantengono sempre basse, e una morbida sabbia bianca dalla quale potrete scorgere i resti dell’antica villa di Agrippa.

Cosa fare: escursioni e itinerari in Toscana

Vi abbiamo già fatto sognare ad occhi aperti con questa panoramica delle 10 spiagge più belle della Toscana, ma questa meravigliosa Regione vi offre anche la possibilità di scoprirla attraverso i numerosi percorsi trekking che si snodano attorno a scenari a dir poco magici.

Il promontorio di Piombino, nell’estremità meridionale di Livorno, ha una rete escursionistica che si estende per circa 25 km di sentieri.

La via dei Cavalleggeri, ad esempio,(sentiero 300) è un’antica via litoranea su cui un tempo transitavano i cavalieri che difendevano le coste dagli eventuali attacchi da parte dei pirati.

Potrete percorrere un sentiero ad anello, con partenza e ritorno da Baratti, che corre lungo la cresta del promontorio di Piombino.

Altro itinerario tra le migliori spiagge della Toscana, è quello che si estende nella fascia costiera della riserva naturale delle Bandite di Scarlino, percorribile a piedi, in cavallo o in bicicletta.

Il percorso si estende dai resti di Terra Rossa e arriva fino alla spiaggia di Civinini. Dalla salita a Poggio Carpineta è tutto un susseguirsi di scorci davvero stupendi verso l’Isola d’Elba, Piombino e l’isolotto dello Sparviero.

La discesa verso il mare porta alla suggestiva Cala Violina, prima delle tante calette che incontrerete durante questo percorso lungo circa 9 km.

Allacciate le vostre scarpe da trekking, imbracciate la vostra bici e cimentatevi nella scoperta della meravigliosa Toscana.

Località e storia

L’identità della Toscana è estremamente variegata proprio come i territori che ne fanno parte.

La sua storia affonda le radici in epoca preistorica e si prolunga nel Medioevo, epoca in cui nacquero le corporazioni e si svilupparono attività come la lavorazione del cuoio, fino ad arrivare poi al Rinascimento con la nascita della lingua italiana e ai giorni nostri.

Da un punto di vista naturalistico la Toscana custodisce al suo interno ben 3 parchi nazionali, 3 parchi regionali, 2 parchi provinciali, 36 riserve naturali statali, 37 riserve naturali regionali e 52 aree naturali protette di interesse locale.

Bagnata dal Mar Ligure nella parte centro-settentrionale e dal Tirreno a Sud, ha un litorale estramamente variegato.

Le coste continentali sono principalmente basse e sabbiose con eccezione per alcuni promontori che si elevano come quelli nella zona nord di Piombino, Punta Ala e Castiglione della Pescaia, ma anche Talamone, Argentario e Ansedonia.

Sette isole compongono l’Arcipelago Toscano ma non mancano isolotti minori che rientrano sotto la tutela del Parco Nazionale dell’Arcipelago.

È grazie a questo tipo di peculiarità che la Costa Toscana ha la capacità di attrarre turisti con esigenze totalmente diverse.

Alla varietà delle spiagge, si aggiunge il contesto naturalistico esplorabile in bici, e-bike, a piedi, a cavallo con percorsi accessibili e attrezzati anche per le persone diversamente abili.

Perdersi tra i suggestivi borghi della Regione, Volterra, Casale Marittimo, Castagneto Carducci, ma anche Montalcino, Pienza, San Quirico d’Orcia giusto per fare qualche esempio, si trasforma nella possibilità di entrare a contatto con l’enogastronomia d’eccellenza di questi luoghi.

La Toscana infatti è in prima in Italia per numero di prodotti enogastronomici certificati. In tutto 89 prodotti tra DOP e IGP made in Tuscany, da scoprire e gustare per completare il vostro tour in questa incredibile regione.

Gli ultimi articoli

Set your categories menu in Theme Settings -> Header -> Menu -> Mobile menu (categories)
Create your first navigation menu here
Start typing to see posts you are looking for.