Tempo di lettura: 2 min

4 giorni alle Isole Eolie: i luoghi imperdibili

La Sicilia, terra della ricotta, del pistacchio e del mare cristallino.
Il sogno del Sud è in cima ai desideri degli italiani per una vacanza perfetta e golosa. Sarebbe stupendo avere molto tempo per visitarla tutta ma si sa, i giorni sono contati.

Visitare le Isole Eolie è un buon compromesso per portarsi a casa un pezzo di Sicilia: le isole dell’isola.
Ti proponiamo un tour di 4 giorni, per immergerti totalmente nella cultura e nelle bellezze uniche di questa terra.

GIORNO 1: LIPARI

Lipari è l’isola più grande delle Eolie, quella sulla quale fare base per i primi due giorni.
Ci sono tanti B&B economici e caratteristici che si distribuiscono tra la costa e il paese.
Non servono mezzi di trasporto per visitare le Eolie, in quanto è possibile affittare biciclette sul posto o semplicemente godersi la bellezza del paesaggio a piedi.

Imperdibile è il suo centro storico, ideale per una tranquilla passeggiata serale dopo aver gustato una cena di pesce vicino al porto. Le sue vie sono strette e ricche di arte e vasi pittoreschi, in ogni angolo si possono scorgere le tipiche “teste di Moro”.

La giornata la puoi trascorrere nelle sue incantevoli spiagge, a iniziare dalla Spiaggia Bianca, ai piedi delle cave di pomice. Qui il paesaggio è surreale e adatto per chi vuole fare un bagno rilassante con attorno piccoli sassi bianchi galleggianti.
Se ami lo snorkeling, Punta Castagna è l’ideale, con una varietà incredibile di pesci, animali marini e vivaci colori.

GIORNO 2: VULCANO

Dal porto di Lipari, armato di costume da bagno e asciugamano, scegli una delle tante imbarcazioni presenti e parti alla scoperta dell’Isola Vulcano via mare.
Quest’isola prende il nome dalla fusione di due vulcani, infatti la terra al di sotto di essa ribolle ancora e le acque sono estremamente gradevoli.

La barchetta ti guiderà lungo le migliori spiagge dell’isola; imperdibile è la Spiaggia Nera, con una sabbia lavica morbidissima e nera come la pece. Il mare qui ha uno strano colore e un tuffo in queste magiche acque te lo ricorderai per sempre.
La Piscina di Venere, una cavità naturale raggiungibile solo via mare, è circondata da rocce di tufo e basalto. Chiamata così per la sua forma circolare, con acque profonde e sfumature che variano dall’azzurro al blu intenso; il suo nome deriva dalla dea, moglie del dio Vulcano.

GIORNO 3: PANAREA E STROMBOLI

Panarea è il gioiello delle Eolie. Per questa ultima parte del viaggio ti consigliamo di alloggiare sull’Isola, per poi fare ritorno a Lipari il giorno dopo.

Panarea merita di essere visitata a piedi. E’ di piccole dimensioni, ma ricca di paesaggi e borghi diversi; i centri abitati da non perdere dono Drautto, fondata da un pirata turco e Ditella, costellati da piccole abitazioni delle persone del luogo.

Un luogo imperdibile è il Villaggio Preistorico di Capo Milazzese, con capanne perfettamente conservate: consigliamo di prendere una guida per visitarlo, in modo tale da conoscerne totalmente la storia.

STROMBOLI

Al tramonto, raggiungi il porto di Panarea e noleggia la barchetta che vuoi. In un’ora ti porterà vicino allo Stromboli, il vulcano attivo delle isole. Al calar della sera lo spettacolo è incredibile; colate e lapilli di lava che si stagliano contro il cielo.

GIORNO 4: Ritorno a Lipari

Il tour è giunto al termine.
Dopo aver visitato in poco tempo tutte le bellezze che le Eolie possono offrire, ritorna a Lipari da Panarea, oppure puoi sempre scegliere di restare qualche giorno in più.

Gli ultimi articoli

Set your categories menu in Theme Settings -> Header -> Menu -> Mobile menu (categories)
Create your first navigation menu here
Start typing to see posts you are looking for.